ANZIANI E SERVIZI PORTO TOLLE (ROVIGO) Progetto da cinque milioni per realizzazione e gestione per 510 mesi, una ditta si fa avanti ma chiede più tempo, altre danno segni di interesse

Prima offerta per la mega casa di riposo

Musikè fondazione cariparo

Primi riscontri positivi al bando pubblicato dal Comune di Porto Tolle, per la realizzazione del nuovo centro di servizi medici comprendente la casa di riposo, ma anche la sede del poliambulatorio (LEGGI ARTICOLO). La procedura è aperta per trovare qualcuno che realizzi la struttura, gestendola poi un un periodo decisamente ampio: si parla di ben 510 mesi



Porto Tolle (Ro) -  Il valore dei lavori è importante: si parla di poco meno di 5 milioni e mezzo di euro, per realizzare una grande opera della quale a Porto Tolle si parla da tempo, non senza polemiche, in relazione anche ai tempi di realizzazione. La nuova casa di riposo, come viene abitualmente descritta, anche se è evidente come, da progetto, debba essere qualcosa di molto più importante.

Quello che sarà realizzata, infatti, è sì un centro per anziani non autosufficienti, ma deve diventare anche la sede del poliambulatorio di medicina integrata del Comune di Porto Tolle. Gli ambulatori di medicina integrata rispondono a un nuovo modo di pensare il servizio del medico di famiglia: raggruppare numerosi professionisti, anche con specialità differenti, in un unico centro.

Il tutto col vantaggio di potere avere anche quel supporto, da parte di personale amministrativo e infermieristico, che magari un medico da solo non riuscirebbe a garantire. Una specie di piccolo ospedale, insomma, in grado di garantire un buon livello di assistenza.

Il Comune di Porto Tolle ha pubblicato lo scorso febbraio il bando tramite il quale cerca un privato che si faccia carico della costruzione del centro e acquisisca poi il diritto a gestirlo per un periodo di tempo piuttosto lungo: si parla di 510 mesi, ossia oltre 40 anni. 

Il termine per la presentazione delle offerte era stato originariamente fissato entro il 22 marzo prossimo. Il Comune di Porto Tolle ha tuttavia deciso di posporre il termine di 15 giorni, per un motivo ben preciso. Una ditta, in particolare, ha comunicato agli uffici municipali competenti il proprio interesse, spiegando però di avere necessità di tempo in più per le formalità, anche bancarie. Altre ditte potrebbero essere interessate. Da qui la decisione di una proroga.

18 marzo 2017




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017