VOLLEY ROVIGO Pronta a scendere in campo la selezione Under 14 maschile per il Trofeo delle Province

L’esordio è fissato per sabato 25 marzo 

La selezione U14 della provincia di Rovigo
Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Cinque le società affiliate a Fipav Rovigo rappresentate dai propri atleti nella Selezione: Gsd Tor Avis Aido, con Francesco Castagna, Umberto Ghedini, Andrea Melchiori, Lorenzo Pizzo e Alessandro Zambet; Pallavolo Occhiobello, con Ettore Accorsi, Filippo Rossatti e Fabio Tredesini; Asd Gs Volpe con Gioele Bonomo e Alessio Vinci; Asd Delta Volley Porto Viro con Luca Marangon e Polisportiva Qui Sport con Loris Cappello.


Rovigo - È in fase di rifinitura la preparazione della selezione maschile Under 14 che parteciperà al Trofeo delle Province che si terrà negli impianti sportivi di Cittadella, San Giorgio in Bosco e Tombolo, in provincia di Padova, i prossimi sabato 25 e domenica 26 marzo, rappresentando Fipav Rovigo.

Guidata dal tecnico Luca Bergo, coadiuvato quest’anno dalle new entries da Riccardo Bertoncini e Anthea Sfregola, la selezione è il frutto di un lavoro che va avanti da mesi lavorando su tutti gli atleti delle annate 2003-2004. Al termine del percorso di allenamenti, sulla base di caratteristiche tecniche, fisiche e caratteriali, sono stati selezionati i dodici atleti che compongono definitivamente la rosa che prenderà parte al Trofeo delle Province. 

Cinque le società affiliate a Fipav Rovigo rappresentate dai propri atleti nella Selezione: Gsd Tor Avis Aido, con Francesco Castagna, Umberto Ghedini, Andrea Melchiori, Lorenzo Pizzo e Alessandro Zambet; Pallavolo Occhiobello, con Ettore Accorsi, Filippo Rossatti e Fabio Tredesini; Asd Gs Volpe con Gioele Bonomo e Alessio Vinci; Asd Delta Volley Porto Viro con Luca Marangon e Polisportiva Qui Sport con Loris Cappello.

“Tengo innanzitutto a sottolineare che provo tantissimo dispiacere per il fatto di aver dovuto - spiega l’allenatore Luca Bergo -  per regolamento, lasciare a casa un atleta. Noi a Rovigo forse non abbiamo tanti numeri ma il fatto di avere tredici ragazzi e poterceli gestire nel corso delle partite avrebbe potuto rappresentare un’occasione per dare più spazio e linfa alla nostra formazione, pur sempre nel rispetto del regolamento. L’idea di portarsi via più ragazzi era bella, è sempre bello quando si può valorizzare un giovane. Passando a ciò che stiamo per vivere: quest’anno abbiamo un gruppo non molto dotato fisicamente, ma che può dire la sua anche qua. Non sappiamo quest’anno come sia il livello tecnico generale, ce lo aspettiamo molto alto rispetto all’anno scorso, essendoci anche Udine che tradizionalmente ha un’altezza media più elevata. Trento e Padova sono sempre forti, quindi sarà più difficile lottare per qualche posticino più ‘carino’ rispetto agli altri anni. C’è però da dire che siamo in crescita rispetto agli anni passati: l’anno scorso abbiamo sfiorato per un set una finale interessante, quindi puntiamo a fare meglio degli anni precedenti, con la speranza di vincere più delle due partite vinte lo scorso anno. Non vogliamo far programmi, prendiamo quel che viene: sappiamo che incontreremo delle difficoltà ma non ci poniamo limiti”.

L’appuntamento con il Trofeo delle Province di Cittadella, San Giorgio in Bosco e Tombolo è per sabato 25 marzo, con le fasi di qualificazione, e domenica 26 marzo con semifinali e finalissima. La Selezione rodigina incontrerà sabato alle 10.30 nella nuova palestra comunale di San Giorgio in Bosco la selezione di Padova. In base al risultato della prima gara potrebbe giocare alle 15.30 contro Venezia, oppure a seguire, sempre contro la selezione veneziana e sempre nella palestra comunale di Tombolo. 

 

 

19 marzo 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe