CNA ROVIGO L’associazione organizza cinque incontri per illustrare le novità in materia pensionistica e sanitaria. Saranno interessati i Comuni di Adria, Rovigo, Porto Viro, Occhiobello e Castelmassa

Sanità e pensioni: informazioni e tutela

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Saranno illustrate tutte le novità della legge di bilancio 2017 che vanno dalla perequazione automatica delle pensioni, all’aumento della no tax area per i pensionati, alle modalità di calcolo dell’Isee per la richiesta di prestazioni sociali, alle novità conseguenti alla riforma regionale in materia di sanità e tante altre, nel corso dei cinque incontri organizzati da Cna pensionati nei Comuni di Adria, Rovigo, Porto Viro, Occhiobello e Castelmassa per il mese di marzo 



Rovigo - Le novità normative, nazionali e regionali, in materia pensionistica e socio sanitaria saranno al centro di cinque incontri che si svolgeranno nel territorio, promossi da Cna Pensionati che partiranno lunedì 20 marzo fino al 31 in diversi comuni del Polesine.

Ne dà notizia Maurizio Gardenale, neo Presidente di Cna pensionati, il quale sottolinea "l’impegno di informare i pensionati rispetto alle varie normative che caratterizzano la parte previdenziale e socio assistenziale del nostro ordinamento rappresentata molte volte da norme non chiare, qualche volta in contraddizione e soprattutto complicate perchè 'viziate' da una burocrazia sorda ai reali bisogni dei cittadini". 

"Vi sono disparità di trattamento – sottolinea Gardenale – tra ex lavoratori dipendenti ed ex lavoratori autonomi; dopo la legge Fornero sono state previste otto salvaguardie per i lavoratori dipendenti che sono senza lavoro e senza pensione, mentre non è stato previsto nulla per i lavoratori autonomi che hanno dovuto cessare l’attività a seguito della crisi”. 

“Si sente parlare molto di welfare in questi ultimi anni – sottolinea Adelina Bianchini, segretaria di Cna pensionati – ma c’è ancora molto da fare perché è irrisolto il problema di come garantire, in un tempo di grandi cambiamenti sociali e di  aumento della povertà,  i diritti di chi ha davvero bisogno. Vi è la necessità di superare le disparità di trattamento ancora presenti tra ex lavoratori dipendenti ed ex lavoratori autonomi. Né la riforma Fornero né i recenti provvedimenti contenuti nella legge finanziaria 2017 con l’introduzione dell’Ape hanno affrontato le disparità presenti rispetto per esempio ai requisiti previsti per l’età pensionabile; addirittura sono stati considerati i lavori faticosi ed usuranti solo per i lavoratori dipendenti, escludendo i lavoratori autonomi”. 

Il primo incontro si terrà lunedì 20 marzo alle ore 9.30 ad Adria nella sala riunioni Cna e alle 14.30 a Porto Viro nella sala riunioni della sede dell’associazione in via Corridoni; seguirà giovedì 23 marzo alle ore 9.30 ad Occhiobello nella sala consiliare del Comune, venerdì 24 a Castelmassa alle ore 9.30 nella sala consiliare del municipio e per finire venerdì 31 marzo a Rovigo alle ore 9.30 presso la sala riunioni Veronese della sede Cna di via Combattenti Alleati d’Europa.

Nel corso delle assemblee i temi che verranno trattati riguarderanno le novità della legge di bilancio 2017 e in particolare le novità sulla perequazione automatica delle pensioni, l’aumento della no tax area per i pensionati, le modalità di calcolo dell’Isee per la richiesta di prestazioni sociali, le novità conseguenti alla riforma regionale in materia di sanità e le altre attività ed iniziative previste da Cna pensionati per il 2017.

19 marzo 2017




Correlati:

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017