POLITICA ROVIGO Una delegazione polesana ha partecipato al congresso nazionale che ha visto la riconferma al vertice di Riccardo Nencini. Gianmario Scaramuzza propone di istituire anche in Polesine una assemblea costituente

Anche il Polesine alla conferma del viceministro a segretario Psi

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Istituire una assemblea costituente sulle basi del congresso nazionale del Psi è l’obiettivo che si prefigge Gianmario Scaramuzza dopo che una delegazione rodigina si è recata a Roma per partecipare al congresso straordinario del partito



Rovigo - La delegazione rodigina composta da Gianni Giribuola, Attilio Pezzolato, Silvana Mantovani, Gianni Lerin e Vittorio Negri si è recata a Roma, sabato 18 e domenica 19 marzo, per partecipare al congresso straordinario del Partito socialista che ha visto la riconferma del vice ministro Riccardo Nencini  a segretario nazionale. 

Due giorni intensi per definire nel modo più intellegibile una sinistra libera e responsabile “in un mondo che sta andando sempre più fuori controllo. - affermano - La sfida del terrorismo e dei nazionalismi sta, infatti, riportando il mondo nel buio di secoli che si pensava ormai consegnati alla storia. Solo il rilancio della socialdemocrazia e di un’Europa degli ideali e della solidarietà possono consentire di invertire una tendenza fin troppo densa di pericoli”. 

E’ in questo filone strategico culturale che il Psi intende, con questo congresso, ritagliarsi una funzione che consenta di andare oltre il Novecento con un’Italia riformista che punti ad allargare le grandi conquiste di progresso, di civiltà e di libertà che hanno caratterizzato la nostra storia. Ed è con questo spirito che il Psi di Gianmario Scaramuzza intende rilanciare anche a Rovigo un Psi che promuova per la prossima legislatura una assemblea costituente, che proponga di concentrare gli sforzi del governo per un grande piano degli investimenti pubblici e privati, che rilanci la questione della cogestione, che promuova ed allarghi la base lavorativa rilanciando l’Impresa in un contesto che restituisca al merito ed al bisogno la centralità che meritano. 

20 marzo 2017




Correlati:

  • Un (altro) tesseramento contestato spacca i Democratici

    PD PORTO TOLLE (ROVIGO) Il segretario del partito Massimino Zaninello replica agli attacchi di Ernesto Marangon e solleva la questione relativa a una quarantina di “iscrizioni in attesa” di non residenti

  • Scontro tra correnti Dem: ora tocca a Orlando

    POLITICA ROVIGO Incontro pubblico a sostegno della candidatura alle primarie del Pd Nazionale di Andrea Orlando, con il candidato alla segreteria regionale Giovanni Tonella

  • Il Pd studia da Bergamin (prima maniera): "Tutto abusivo"

    PARTITO DEMOCRATICO ALLO SBANDO (ROVIGO) Dal capoluogo i sostenitori del segretario provinciale sfiduciato Julik Zanellato prendono posizione contro la nomina del reggente Giuseppe Traniello Gradassi

  • Siamo alla frutta: nel partito litigano per i soldi

    PD ROVIGO Dopo la nomina del segretario reggente arriva la rabbia del silurato Julik Zanellato, che fa nomi e cognomi di chi secondo lui deve soldi ai Democratici. "Hanno cacciato il tesoriere per non pagare i debiti"

  • "Tutto all'aria per una cena"

    COMMISSARIAMENTO LEGA NORD ROVIGO Il sindaco di Ceregnano Ivan Dall’Ara attacca la segreteria provinciale per la “cacciata di Areggi”, a suo dire conseguenza della partecipazione alla festa di Antonello Contiero

  • "Sindaco: promesse mancate e totale incapacità"

    BILANCIO COMUNALE ROVIGO Dall'ex segretario provinciale del Pd Julik Zanellato arriva un attacco frontale al primo cittadino e alla sua maggioranza: "Manovra da lacrime e sangue, tasse al massimo"

  • "Fatemi trasmettere il consiglio in diretta"

    COMUNE ROSOLINA (ROVIGO) Lo domanda la consigliera comunale di minoranza Fulvia Fois: "Le sedute sono in orario serale, difficile andarci. Sarebbe importante mettere a disposizione le riprese"

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017