CARABINIERI PORTO VIRO (ROVIGO) Sono stati individuati e fermati per un controllo, poco prima si era verificato un furto su una vettura. Denunciata la coppia

Beccati con la refurtiva, denuncia per i rom

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Una operazione di controllo a largo raggio che non ha mancato di dare risultati, quella scattata nella serata di domenica 19 marzo



Porto Viro (Ro) - Nella serata di domenica 19 marzo, i carabinieri della Compagnia di Adria hanno effettuato, a Porto Viro, un servizio straordinario di controllo del territorio, con finalità principalmente preventive per il contrasto dei reati predatori e per disincentivare le condotte di guida pericolose per la sicurezza stradale.

 In aggiunta alle normali pattuglie in circuito, sono stati dispiegati ulteriori 8 equipaggi del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni, per un totale di 16 militari in più sia in divisa sia in borghese: in questo modo è stata utilizzata una forza d’urto aggiuntiva che ha consentito di stringere le maglie dei controlli a Porto Viro e nei dintorni, identificando numerose persone e sottoponendo a verifica oltre 50 automezzi.

 A ciò si sono aggiunte mirate verifiche a sei esercizi commerciali e pubblici, ove non sono stati avanzati rilievi, e sono stati altresì sottoposti a controllo pregiudicati gravati da misure di prevenzione. Nel corso del servizio serale, sono state denunciate 8 persone. In particolare la stazione di Porto Viro ha denunciato una coppia di etnia rom perché in seguito a controllo stradale veniva rinvenuta all’interno del furgone refurtiva provento di un furto su autovettura effettuato poco prima. 

Per questa ragione i due sono stati denunciati in stato di libertà per furto aggravato.

20 marzo 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni