CULTURA PROVINCIA ROVIGO Il 22 marzo alle ore 21 presso la sala consiliare il maestro Peppe Vessicchio sarà ospite di “Incontri con l'autore” a Ceneselli. Venerdì 24 invece alle 21 sarà al teatro don Gino Tosi di Occhiobello

La lezione di Vessicchio in Polesine: “La musica fa crescere i pomodori”

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Il maestro Vessicchio conosciuto per la sua partecipazione al talent Amici di Maria De Filippi e Sanremo sarà nel piccolo comune altopolesano per presentare il libro “La musica fa crescere i pomodori” nato dalla ricerca che sta conducendo che evidenzia gli effetti positivi che derivano dall'ascolto musicale, in particolare Mozart, nell'uomo e nel mondo vegetale



Ceneselli (Ro) - La musica fa crescere i pomodori, ma anche zucchine e fragole. La musica fa crescere i pomodori non è solo il titolo dell'ultimo libro di Peppe Vessicchio, il direttore d’orchestra più pop di Sanremo, ma anche il tema della ricerca che il Maestro sta conducendo e che evidenzia gli effetti positivi che derivano dall'ascolto musicale, in particolare Mozart, nell'uomo e nel mondo vegetale in generale.

Mercoledì 22 marzo a Ceneselli, Giuseppe Vessicchio, presenterà “La musica fa crescere i pomodori” nato dalle conversazioni con il giornalista Angelo Carotenuto. L'incontro si terrà alle ore 21 presso la sala consiliare, modera Gabriele Antonioli. Due giorni dopo invece, venerdì 24 marzo, sarà ospite al teatro don Gino Tosi di Occhiobello per la rassegna Parole d’autore col medesimo intervento.

“Il suono, le piante e Mozart: la mia vita in ascolto dell’armonia naturale” è quanto si legge nella copertina del libro e che già svela molto del suo libro: un saggio pop autobiografico ricco, profondo e divertente sul talento, sulla passione e la capacità di trasferirla, sulla musica, sulla cura, sugli effetti straordinari dell’armonia nelle nostre vite.

La scoperta della musica davanti alla porta (chiusa) della cameretta del fratello maggiore; i primi concerti, ai matrimoni, con il professore di latino; il cabaret con i Trettré nella Napoli fervida degli anni Settanta, quella della Smorfia di Massimo Troisi, quando ancora era uno studente di architettura (ma cos’è l’architettura se non musica congelata, diceva Goethe). E poi l’incontro con Gino Paoli, il primo Sanremo nel 1986 sotto la neve con Zucchero, il “pronti-partenza-via” con Elio e le Storie Tese dieci anni dopo e la partecipazione ad Amici di Maria De Filippi. Ma dal giorno in cui una goccia d’olio si stacca da una pizza mangiata fortunosamente in macchina e cade beffarda sui suoi pantaloni, Peppe Vessicchio ha iniziato a domandarsi se la musica fosse tutta lì. O se piuttosto non fosse giunto il momento di smontare il giocattolo per capirne il meccanismo; per realizzare fino a che punto può arrivare il suo potere benefico; per verificare se, considerato che le mucche del Wisconsin producono più latte ascoltando Mozart, tutti gli organismi viventi reagiscono positivamente quando gli armonici si combinano in modo naturale. Musica armonico-naturale, appunto. Questa è la forma che insegue Vessicchio. Questa è la base dei suoi esperimenti sulla terra, sul vino, e di quelli appena cominciati sugli uomini. 

20 marzo 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • La verità sull'amore 

    TEATRO DELLE REGIONI ROVIGO Il regista Max Croci al chiostro degli Olivetani a presentare il suo ultimo film

  • Metà dei lavoratori erano in nero

    OCCHIOBELLO (ROVIGO) Controlli dei carabinieri del comando di Castelmassa nel settore agricolo. Trovati 10 extracomunitari impiegati illegalmente nella lavorazione dell’aglio

  • O arriva un mecenate, o addio biblioteca

    ACCADEMIA DEI CONCORDI ROVIGO Ennesimo incontro tra presidente e sindaco, ma i soldi non ci sono. L’appello dei sindacati: “Qualcuno tiri fuori 50mila euro” 

  • Un anno ad aiutare i nonni

    SERVIZI SOCIALI OCCHIOBELLO (ROVIGO) Pubblicata sul sito del Comune la graduatoria dei volontari inseriti nel servizio civile nazionale

  • Due bande sfilano per le strade, città in festa

    MUSICA ED EVENTI LENDINARA (ROVIGO) La due giorni di sabato 22 e domenica 23 lugli lo conferma: la formula della rassegna ha conquistato tutti

  • Artisti affermati e promesse assieme per il centro

    CONCERTO LIRICO ROVIGO Sabato 29 luglio, alle 21.30, piazza Vittorio Emanuele II farà da cornice al concerto lirico dedicato ai cantanti veneti e polesani nel mondo 

  • Per stasera, niente teatro in piazza

    EVENTI ROVIGO Rinviato lo spettacolo teatrale previsto per questa sera, lunedì 24 luglio, in piazza Vittorio Emanuele II, a data da destinarsi

Seren automobili a Rosolina mare