VIOLENZA SULLE DONNE PORTO VIRO (ROVIGO) Arma in faccia alla compagna per una lite. Ma non è finita qui la domenica notte dei carabinieri della Compagnia di Adria

Litiga con la fidanzata e la minaccia con la pistola

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Una lite al culmine della quale un giovane di Porto Viro avrebbe compiuto un gesto estremamente antipatico ai danni della compagna: le avrebbe puntato contro una pistola. Giocattolo, ma in grado di spaventare. E' uno dei numerosi risultati conseguiti dai carabinieri della Compagnia di Adria nel corso dei controlli del fine settimana



Porto Viro (Ro) - Una pattuglia dei carabinieri è intervenuta a Porto Viro, nella serata di domenica 19 marzo, denunciando al termine delle verifiche un ragazzo del luogo. Secondo le contestazioni, avrebbe perso la testa al culmine di un violento litigio con la compagna.

La avrebbe minacciata di morte, puntandole contro una pistola giocattolo. Sempre nel corso dei controlli straordinari del weekend, i carabinieri hanno conseguito altri importanti risultati. 

Hanno, per esempio, ritirato due patenti nei confronti di altrettante persone. Per un ragazzo di Porto Tolle è scattata la denuncia per guida sotto l’effetto di stupefacenti mentre per un altro ragazzo, sempre di Porto Tolle, è scattata la denuncia ed è stato ritirato il documento di guida perché guidava in stato di ebbrezza.

Nel corso del servizio è stato segnalato per uso di sostanze stupefacenti un ragazzo di Porto Viro perché trovato in possesso di una dose di cocaina. A seguito dei controlli su strada sono state altresì contestate varie violazioni al Codice della Strada dalle pattuglie dell’Arma ad alcuni automobilisti indisciplinati, per condotte di guida pericolose. Sono stati anche denunciati due ragazzi, un marocchino ed un croato, per guida senza patente perché guidavano il veicolo senza aver mai conseguito la patente.

20 marzo 2017




Correlati:

Seren automobili affiliazione feb-mar-apr 2017