IL CASO AD ADRIA (ROVIGO) Ma il sindaco interviene: "Ci sono varie possibilità di posteggio, non scrivete cattiverie". Ma si aggiungono le segnalazioni: "Attendono le otto del mattino per fare multe"

"Agguati con multe all'ospedale": scatta la protesta

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Una vicenda che ha infiammato Adria, scoppiata nella giornata di mercoledì 29 marzo, originata dalla protesta di un cittadino


Rovigo - "Trovo che sia una cattiveria, una vergogna far cassa multando chi ritarda cambiar disco orario di qualche minuto. Siamo all'ospedale perché non si sta bene, si sta facendo una visita, o correndo per emergenze di un famigliare. Di certo non ci stiamo divertendo. Questo è il mio pensiero, ma credo che sia anche quello di tanti altri cittadini, visto che all'ufficio polizia municipale erano presenti altre persone con il mio stesso problema".

E' lo sfogo online di un cittadino di Adria che ha preso la multa nell'ospedale, per non avere rispettato il periodo concesso dal disco orario. Una segnalazione che immediatamente ha scatenato numerose reazioni, dal momento che in tanti hanno concordato.

Ma anche il sindaco Massimo Barbujani ha voluto replicare, seguendo attentamente, come sempre, le discussioni che riguardano la sua città e tenendo sempre un canale di comunicazione aperto con i cittadini. 

"Non scrivete cattiverie - ha recplicato - ci sono tre possibilità: disco orario 90 minuti nel piazzale adiacente l'entrata; disco orario 120 minuti nel perimetro del museo e a 100 metri puoi parcheggiare liberamente, tra l'altro prima la zona era a pagamento; se poi volete andare in reparto con l'auto per vari motivi e non farvi 100 metri a piedi... Mai contenti".

A questo punto, poi, c'è stato anche chi ha affermato che al mattino accade che i vigili attendano le otto del mattino per scatenarsi con le multe nel posteggio. Una affermazione avversata dal sindaco, che ha invitato chi ha fatto questa segnalazione a documentare il tutto con foto".

 

29 marzo 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Deltablues 2018