OUTLET OCCHIOBELLO (ROVIGO) La giunta decidere di resistere all'attacco degli esercenti del centro rodigino, oltre che di Ascom e Confesercenti. Lo stesso aveva fatto la Provincia

Triplo ricorso, il Comune difenderà l'apertura

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Anche il Comune di Occhiobello scende in campo a difesa dell'apertura dell'outlet, prevista per il prossimo 12 aprile. Lo stesso aveva deciso di fare nei giorni scorsi la Provincia di Rovigo (LEGGI ARTICOLO), per fronteggiare l'offensiva giudiziaria lanciata da associazioni di categoria e commercianti di Rovigo



Occhiobello (Ro) - Tutti uniti per fronteggiare l'assalto dei commercianti rodigini e delle associazioni di categoria Confersercenti e Confcommercio all'apertura del nuovo outlet. Dopo la discesa in campo dell'amministrazione provinciale, anche quella di Occhiobello ha deciso di schierarsi contro i tre ricorsi che sono stati presentati nei confronti della grande struttura di vendita che aprirà il prossimo 12 aprile.

A firmare i ricorsi, Confesercenti, Confcommercio e un gruppo di negozianti, quasi tutti del centro di Rovigo, oltre al centro commerciale La Fattoria, un negozio del centro commerciale Il Porto di Adria e alcuni poco fuori dal centro di Rovigo.

A venire impugnato, a quanto emerge dei ricorsi, è il via libera concesso alla struttura al termine della conferenza dei servizi decisoria. Un iter che, secondo i ricorrenti, non avrebbe tenuto nel debito conto alcune difficoltà sul fronte della viabilità che l'apertura della nuova struttura potrebbe creare, in particolare all'imbocco del casello autostradale.

Chiaro come questo sia in realtà lo spunto per attaccare, ma non certo la prima preoccupazione dei ricorrenti, che temono ovviamente l'apertura di una nuova grande struttura di vendita.

5 aprile 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe