PRIMARIE PARTITO DEMOCRATICO ROVIGO La mozione che sostiene il ministro alla Giustizia presenta le liste che sostengono la candidatura alla segreteria nazionale di Andrea Orlando e alla segreteria regionale di Giovanni Tonella

Primarie aperte, “Orlando per l’unione del Pd"

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Nella mattinata di martedì 18 aprile, presentati nella sede del Pd di Rovigo i nomi delle liste a sostegno della candidatura alla segreteria nazionale di Andrea Orlando e alla segreteria regionale di Giovanni Tonella. A presentare le liste, il consigliere regionale Graziano Azzalin, insieme alla coordinatrice della mozione Orlando, Benedetta Bagatin (capolista alle regionali). Iscritti e simpatizzanti del Partito Democratico saranno chiamati ad eleggere il proprio segretario nazionale, e in Veneto anche regionale, nella giornata di domenica 30 aprile con le primarie aperte. “Ripartiamo dalla gente”



Rovigo – Non ha ottenuto un grande risultato in Polesine, in termini di preferenze degli iscritti, la candidatura alla segreteria nazionale del Partito Democratico di Andrea Orlando (LEGGI ARTICOLO) ma, come sottolineano i suoi sostenitori polesani, la vera campagna comincia adesso. Domenica 30 aprile, infatti, non più solo gli iscritti, ma anche tutti i simpatizzanti, potranno scegliere il candidato alla segreteria nazionale del partito con le primarie aperte, tra il segretario uscente ed ex premier Matteo Renzi, il ministro della giustizia Andrea Orlando e il governatore pugliese Michele Emiliano. In Veneto, lo stesso giorno, si voterà anche per la segreteria regionale, da tempo senza un segretario dopo le dimissioni di Roger De Menech risalenti al 2015, sostituito dal commissario Lorenzo Guerini. I candidati alla segreteria regionale sono Giovanni Tonella e  Alessandro Bisatto. I primi a presentare ufficialmente le loro liste sia per il regionale che per il nazionale sono i rappresentanti della mozione Orlando, ovvero il Pd polesano che sostiene la candidatura di Andrea Orlando per la segreteria nazionale e Giovanni Tonella per quella regionale. 

Nella mattinata di martedì 18 aprile, il consigliere regionale Graziano Azzalin, insieme alla coordinatrice provinciale della mozione Orlando, Benedetta Bagatin, hanno presentato i candidati alle liste che sostengono Orlando e Tonella. Il Pd Polesano, in generale, esprimerà otto rappresentanti nell’assemblea regionale e quattro in quella nazionale. I nomi, saranno scelti dalle liste presentate dalle 2 (per la segreteria regionale) o 3 (per la segreteria nazionale) fazioni interne al Partito Democratico, in base alle percentuali ottenute dei rispettivi candidati durante le primarie del 30 aprile. Intanto i primi a presentare l’elenco dei nomi delle due liste (regionale e nazionale) sono appunto i sostenitori di Orlando e Tonella. Dopo una deludente prima fase del voto, dedicata solo agli iscritti, questa parte di Pd riparte dalla gente, proponendo una campagna tra piazze e mercati, per incontrare i cittadini e condividere i problemi reali. Le due liste della mozione Orlando-Tonella, hanno una peculiarità: i nomi presenti, rappresentano tutte le aree del nostro territorio, dal Basso all’Alto Polesine.

“Anche i Polesine c’è bisogno di un cambio di marcia del nostro partito – spiegano i sostenitori della mozione Orlando – Tonella – Non possiamo permetterci di lasciare indietro militanti ed elettori delusi. Per questo sosteniamo Andrea Orlando alla segreteria nazionale perché crediamo che sia necessario ricomporre il Pd e fare una sintesi delle varie culture che lo hanno fondato, riavvicinarlo ai valori delle sue origini per ricucire la democrazia con la questione sociale e allo stesso tempo, salvaguardare i valori imprescindibili della nostra comunità politica, fatta di militanti, elettori, sostenitori e tantissimi volontari appassionati, archiviando la stagione di una gestione verticistica e insofferente al dialogo interno e alle critiche”.

I candidati a sostegno della candidatura di Andrea Orlando e Giovanni Tonella sono: Gianni Franzoso, Maria Chiara Zambonin, Alessandro Palli e Chiara Sinigaglia (lista nazionale); Benedetta Bagatin, Massimo Zaninello, Sonia Colombani, Michele Cirella, Lucia Mantovani, Giulio Cesare Rossatti, Jahan Shoul-Zarghani e Renzo Ruzza (lista regionale).

18 aprile 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • “Tutti facciano un passo indietro, serve unità”

    CONGRESSO PD ROVIGO Il partito si prepara al confronto interno. Nadia Romeo:”Spero arriveremo uniti. Solo in questo modo riacquisteremo forza”

  • 550 tessere in più. “Stiamo riacquisendo forza”

    PARTITO DEMOCRATICO ROVIGO Tesseramento in vista del congresso che porta a casa nuovi iscritti portando il totale a 2.700 in tutta la provincia. La soddisfazione del segretario Giuseppe Traniello Gradassi: “Un gran risultato”

  • Matteo Orfini inaugura il circolo

    PD ARIANO NEL POLESINE (ROVIGO) Intitolato a Daniele Santarato la nuova sede dei democratici alla presenza del presidente nazionale del partito 

  • La memoria lunga

    PREVISIONI ERRATE Lo scenario post referendum costituzionale in caso di vittoria dei “no” era apocalittico. Invece la realtà è diversa. Lo fa notare un lettore che ha il vizio di ricordare 

  • Progresso contro paura. Chi vince? 

    INCONTRI PONTECCHIO (ROVIGO) Sabato 16 settembre alle ore 21 presso la sede del circolo Pd verrà presentato libro "Disinformazia - la comunicazione al tempo dei social media" con l’autore Francesco Nicodemo

  • Il Pd parla di "crescita" e di "lavoro agile"

    FESTA DEMOCRATICA ARIANO NEL POLESINE (ROVIGO) Il deputato polesano Diego Crivellari e la responsabile nazionale Lavoro del partito hanno incontrato i sindacati

  • Il dibattito su fusione, assistenza territoriale e raccolta rifiuti

    EVENTI STIENTA (ROVIGO) Sabato 19 agosto alle ore 20 la tavola rotonda della festa dell’Unità con David Gazzieri, Manuela Nicoletti, Roberto Solomita

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017