25 APRILE BADIA POLESINE (ROVIGO) Torna il tradizionale appuntamento con le scuole e la borsa di studio per ricordare la Liberazione

La festa di chi ha dato la vita per la libertà

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Badia Polesine dà appuntamento martedì 25 aprile nella sala civica, per rinnovare il tributo di riconoscenza verso chi rese possibile la Liberazione



Badia Polesine (Ro) - Un impegno per la pace e la libertà nel ricordo di coloro che sacrificarono la vita per questi ideali. Sono questi gli ideali alla base delle celebrazioni del 25 aprile a Badia Polesine. E’ dal 1996, che i ragazzi delle classi terze della Scuola Media “G. Ghirardini” intervengono nella Sala Consiliare per presentare le loro ricerche svolte sull’argomento “25 Aprile”

Nel 2003, il Signor Teobaldo Rossi ha istituito una borsa di studio per ricordare  e commemorare il sacrificio dei familiari Teobaldo, Giovanni, Ugo e Teobaldo Rossi, che hanno trovato la morte proprio nel giorno della liberazione per mano dei tedeschi. Accanto alla Borsa di studio voluta da Teobaldo Rossi è da anni affiancata anche la borsa di studio di pari importo dell’Amministrazione Comunale. 

"Quest’anno - spiega la nota del Comune di Badia Polesine - un particolare ringraziamento va alle figlie del Signor Teobaldo Rossi, Loredana e Silvia, che hanno manifestato la volontà di continuare l’iniziativa voluta dal padre, venuto a mancare lo scorso settembre 2016, il quale mai aveva rinunciato a partecipare a questa cerimonia, che da sempre si svolge il 25 aprile". 

"Anno dopo anno la Sala Consiliare ha così ospitato, accanto alla Amministrazione Comunale, alla famiglia Rossi e alle Rappresentanze d’Armi della nostra città, i giovani studenti che hanno presentato poesie, canzoni, drammatizzazioni, video e altri elaborati di loro creazione che parlavano di pace e libertà, nel ricordo di coloro che sacrificarono la vita per questi ideali". 

"L’impegno di ricordare l’eccidio della famiglia Rossi e tutti gli altri caduti della Resistenza al fascismo viene dunque riconfermato; martedì 25 aprile 2017 in sala consiliare verrà presentato un docuvideo, cioè un video che documenta le vicende italiane e badiesi dagli anni Trenta del Novecento all’epilogo del 25 aprile 1945. Il docuvideo è realizzato dai ragazzi delle classi terze della scuola secondaria di primo grado “G. Ghirardini” dell’istituto comprensivo di Badia Polesine coadiuvati  dall’Istituto di studi ricerche storiche e sociali Bonaventura Gidoni".

Ultimata la presentazione degli elaborati dei giovani studenti, a seguire la celebrazione si concluderà  con la resa degli onori sotto la stele della torre civica in ricordo dei caduti di tutte le guerre e delle vittime per la causa della libertà. 

21 aprile 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017