CNA ROVIGO L'intervista a Federico Targa entrato a far parte della rete dei Cna Point

"Puntare alla qualità oggi in edilizia non costa necessariamente di più!"

CNA 730X90 SPECIALE CARIPARO

"Puntare alla qualità oggi in edilizia non costa necessariamente di più!" Lo pensa Federico Targa, titolare dal 1999 di uno studio tecnico a Rovigo e da poco entrato a far parte della rete dei Cna Point in collaborazione con la Cna di Rovigo.

Una rete di professionisti che sul territorio servono anche a monitorare e a sviluppare alcune attività strategiche al servizio dell'impresa e del cittadino.

L'edilizia da alcuni anni sta attraversando un momento davvero particolare ma per Targa la strada è decisamente obbligata. "Il mercato della ristrutturazione - afferma - sta assorbendo gran parte del nostro tempo. Chi intende ristrutturare una abitazione è bene lo faccia - sempre secondo Targa - sapendo di realizzare soprattutto dei locali con ottime caratteristi termiche invernali ed estive, che non presentino rischi di formazione di muffe o condense, con una adeguata luminosità, con una ventilazione meccanica controllata degli ambienti, o perchè no una abitazione completamente in legno. Questo incide enormemente sulla salute di chi la abita, e visto che si realizza una abitazione per viverci e passare parte del nostro tempo con le persone a noi più care (familiari, amici, ecc.), beh - continua - è un dovere quindi pensare di intervenire in questo senso. Da qui la necessità di avvalersi di soggetti competenti, tra cui giocano un ruolo fondamentale, oltre al team di progettisti, gli attori manuali dell'opera: le imprese, edili e impiantistiche. Queste devono seguire dei protocolli operativi chiari e previsti fin dall'inizio della ristrutturazione (vedasi ad esempio Casaclima per tutti gli edifici o Arca solo per quelli in legno). Pertanto parlare di certificazione di una ristrutturazione è solo un valore aggiunto del proprio immobile.

Penso - continua Targa - che la fase relativa alla certificazione dell'immobile per arrivare alla qualificazione sia da perseguire ulteriormente. Esistono mercati alternativi come la prefabbricazione degli edifici in legno che stanno richiamando l'attenzione degli operatori. Ed anche qui pretendere sempre che tutto il sistema casa sia certificato da un Ente terzo ed imparziale".

E attraverso il Cna Point per Targa è l'occasione per valorizzare il ruolo dell'impresa artigiana. "Certamente! Essa può supportare con la competenza e la conoscenza del buon costruire la buona progettazione di un altrettanto tecnico valido. Se parliamo di qualità le aziende artigiane possono dare un grande contributo in materia. Quando tocchiamo il benessere e il comfort delle persone diventa fondamentale la scelta dell'interlocutore. E' importante esigere sempre la qualità certificata degli operatori. In fin dei conti quando si inizia "un'avventura edile" servono spesso tanti soldi, perchè allora non spenderli attentamente e bene? "

26 aprile 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

CNA 730X90 SPECIALE Epasa Pensionati