SICUREZZA ROVIGO Secondo una prima ricostruzione, la pianta crollata in strada lungo corso del Popolo aveva già subito un urto. L’assessore Saccardin: “Non ne sapevo niente”

L’albero collassato sul Corso era già stato vittima di un incidente 

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

L’albero crollato in strada, nella notte di mercoledì 26 aprile (LEGGI ARTICOLO), poteva aver già subito un urto nelle settimane precedenti. Secondo i primi rilievi effettuati da vigili del fuoco e polizia, accorsi sul posto dopo il crollo, infatti, parrebbe che l’albero fosse già inclinato, forse pericolante, prima di cadere rovinosamente al suolo. Fortunatamente in un orario in cui nessuno stava passando di lì a piedi. Si cercano le responsabilità. Ma l’assessore Antonio Saccardin afferma: “Non ne sapevo nulla. Non ho mai ricevuto alcuna segnalazione su quell’albero”



Rovigo – Una vicenda che, al di là del proprietario della macchina che sostava lì sotto che non starà facendo certo i salti di gioia, è finita molto bene rispetto a quello che poteva diventare. Se l’albero fosse caduto in circostanze diverse o semplicemente in un orario diverso, le conseguenza potrebbero essere state molto più gravi. Ma fortunatamente l’albero crollato in strada nella notte di mercoledì 26 aprile, lungo l’arteria principale della città, non ha causato grossi danni. Ma il vento e la pioggia di quella sera, un normalissimo temporale, rendono difficile pensare che l’albero fosse “sano” prima di crollare. 

Secondo i primi accertamenti effettuati da vigili del fuoco e polizia, l’albero in questione potrebbe essere stato, nelle settimane precedenti, oggetto di un incidente. Probabilmente, aveva già subito un urto. Ma l’assessore Antonio Saccardin, competente per i lavori pubblici ed anche il verde, non ne sapeva nulla. “Io non ho mai ricevuto alcuna segnalazione su quell’albero – spiega l’assessore – l’unica cosa che so è che qualche settimana fa quella zona era stata interessata dalla normale potatura primaverile effettuata da Asm spa. Ma se notano problemi alle piante me lo segnalano e io vado con le associazioni ambientaliste a fare le verifiche del caso per decidere se tagliarlo o meno. In questo caso non ho ricevuto alcuna segnalazione. Ora aspetto risposte da Asm spa”. 

27 aprile 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017