SICUREZZA ROVIGO Secondo il Comune anche Asm spa, che poche settimane fa si era occupata della potatura, non sapeva nulla dell’urto che aveva precedentemente subito l’albero caduto in strada

Il mistero dell'albero caduto continua 

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

Che l’albero caduto in strada, su Corso del Popolo, avesse subito un urto nelle settimane precedenti (LEGGI ARTICOLO), non ne sapeva nulla neppure Asm spa, partecipata comunale che si occupa del verde pubblico. Il Comune di Rovigo ha chiesto spiegazioni all’azienda che nel mese di marzo si era occupata della potatura di quegli alberi. L’assessore Antonio Saccardin dichiara che né il Comune, né Asm spa erano a conoscenza dell’urto che, secondo un commerciate della zona, sarebbe avvenuto nelle settimane precedenti per la manovra sbagliata di un camioncino. “Ma non l’ha detto a noi”


Rovigo – Ad accorgesi dell’urto, secondo la ricostruzione del Comune, sarebbe stato solamente un commerciante della zona che non avrebbe, però, riferito niente a nessuno, all’epoca dell’incidente. Parliamo dell’albero caduto in mezzo alla strada, in corso del Popolo, all’altezza dell’ex distributore di benzina. Secondo una prima ricostruzione, fatta da vigili del fuoco e polizia, subito dopo il crollo avvenuto durante un normale temporale, l’albero avrebbe portato i segni di un precedente impatto, probabilmente causato da una macchina che facendo manovra vicino al marciapiede, aveva urtato il troco. Un impatto che avrebbe reso molto più semplice al temporale della notte di mercoledì 26 aprile, abbattere l’albero, fortunatamente senza gravi conseguenze, se non per la macchina parcheggiata sotto. 

Ad occuparsi del verde pubblico è l’azienda partecipata dal Comune di Rovigo, Asm spa, che a marzo si era occupata della potatura di quegli alberi ma senza trovare alcuna avvisaglia di pericolosità su quell’albero di Corso del Popolo. Questa sarebbe la risposta che Asm spa ha dato all’assessore Antonio Saccardin che aveva subito chiesto spiegazioni. “Mi hanno risposto che non sapevano nulla di un urto precedente e che quando avevano potato l’albero non aveva alcun problema di stabilità – commenta l’assessore – Abbiamo ricostruito insieme che probabilmente il commerciante che avrebbe visto l’urto, parlando della manovra sbagliata di un camioncino che non molto tempo fa avrebbe così impattato il tronco, non avrebbe detto nulla né a noi né ad Asm set, comunicando invece l’accaduto solo dopo la caduta dell’albero. Non potevamo quindi prevedere nulla”.

 

28 aprile 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe