RUGBY ECCELLENZA Il Viadana si aggiudica il primo round contro il Calvisano imponendosi 18-12 (4-1). Discorso qualificazione alla finale ancora aperto, il ritorno sabato 20 maggio

Mantovani cinici, i bresciani si svegliano tardi

Ormson man of the match ed autore di tutti i punti del Viadana
Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

La seconda semifinale se la porta a casa il Viadana di Pippo Frati, interpretazione del match perfetta da parte dei mantovani, Calvisano troppo falloso ed efficace solo a tratti nella ripresa. Arbitraggio di Vivarini perfetto, come anche quello di Liperini al Battaglini.  Sabato 20 maggio, al Pata Stadium di Calvisano, la gara di ritorno che darà un nome alla prima finalista dell’Eccellenza 2016/17. Per l’altra semifinale tra Petrarca Padova e FemiCz Rovigo, bisognerà attendere domenica 21 maggio.
Leggi la cronaca di FemiCz Rovigo - Petrarca Padova
leggi le dichiarazioni del post Rovigo - Petrarca 
leggi l'articolo sul funerale di Sandro Brizzante


Viadana (Mantova) – Un bel Viadana, cinico e con una maul avanzante molto efficace. La squadra di Pippo Frati si congeda dallo Zaffanella con una vittoria importante su un Calvisano falloso e poco lucido. Primo tempo tutto di marca mantovana, ripresa con un sussulto dei bresciani che riescono a marcare due volte, ma non basta. La squadra di Massimo Brunello è sembrata lontana parente di quella vista in regular season, ma i playoff sono tutta altra cosa. Il 18-12 (4-1 i punti conquistati) non mette al riparo Frati & C., al San Michele sarà tutta altra musica tra due settimane, ma intanto i gialloneri hanno conquistato gara 1 e messo dei dubbi alla capolista della stagione regolare. 

I mantovani hanno interpretano ottimamente la gara e sfruttano al meglio le condizioni in cui viene disputata, con un campo reso pesante dalla pioggia della mattinata e con un pallone difficilmente controllabile, con Ormson impeccabile nel gioco al piede e dalla piazzola.

Tutti i punti del Viadana arrivano, infatti, dal piede dell’ex apertura dei Pumitas argentini, autore di sei calci piazzati e capace di tenere per buona parte del match il pesante pack calvino lontano dai propri ventidue metri.  
L'inizio del match è cauto, con una attenta fase di studio a centro campo nei primi minuti e Viadana che spreca due potenziali possessi interessanti da touche, fallendo i lanci.

Al dodicesimo Viadana attacca ma su un vantaggio a proprio favore Brex travolge Chiesa su un chip-kick di Ormson: giallo per il centro argentino della squadra di casa e Calvisano in superiorità.

Al diciottesimo Minozzi puó aprire le marcature dalla piazzola ma sbaglia da facile posizione e la superiorità numerica del Calvisano si conclude senza punti sul tabellone. Alla mezzora è invece Viadana ad andare in vantaggio con Ormson che dalla piazzola realizza il calcio piazzato conquistato dal pacchetto di mischia mantovano.

Le due squadre faticano ad avere un buon controllo del pallone, reso scivoloso dal campo pesantemente bagnato, ed il gioco si interrompe frequentemente, senza che peró le fasi statiche evidenzino il dominio di una delle due squadre e con il gioco che si sviluppa in massima parte nella zona centrale del campo.

Il canovaccio del match non si modifica nelle prime fasi del secondo tempo, con Viadana che allunga sul 6-0 con un nuovo piazzato di Ormson ed il gioco che resta lontano dai rispettivi ventidue. 

Al 14' Calvisano decide di giocare una mischia a cinque metri invece di andare per i pali, Semenzato muove al largo e Novillo serve Susio che - entrato da pochi secondi - tocca alla bandiera: 6-5.

Ma Viadana non perde lucidità, conquista un piazzato da buona posizione per un placcaggio alto dei bresciani e allunga nuovamente con Ormson, che porta il punteggio sul 9-5 e non sbaglia nemmeno al ventesimo, portando le due squadre nell'ultimo quarto di gara con i padroni di casa in vantaggio per 12-5. 

I mantovani sembrano prendere il sopravvento nel gioco tattico al piede, mettono sotto pressione la retroguardia ospite ed al ventitreesimo è ancora il dieci argentino, dalla piazzola dopo un tenuto di Minozzi, a centrare i pali: è 15-5 e Viadana si porta oltre il break. 

Alla mezzora Calvisano si rifà sotto, capitalizzando al meglio un calcio girato dall'arbitro per un fallo di reazione di Scalvi su Cavalieri: touche sui cinque metri, palla mossa al largo e penetrazione vincente di Tuivati, con Minozzi che non fallisce la trasformazione del 15-12.

Ormson sfrutta la sua sesta occasione di giornata poco dopo, ridando margine ai suoi, 18-12, e Calvisano spreca poco dopo l'azione della possibile terza meta. 

Viadana riconquista il pallone sui propri cinque metri e nelle battute finali prova a risalire il campo alternando il piede di Ormson ai drive e pick-and-go dei propri uomini di mischia: la difesa di Calvisano peró concede pochi spazi e la gara si conclude con una lunga serie di punti d'incontro sulla metà campo.

Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – domenica 7 maggio
Eccellenza, semifinale andata
Rugby Viadana 1970 v Patarò Calvisano 18-12

Marcatori: p.t. 30' cp. Ormson (3-0); s.t. 8' cp. Ormson (6-0); 14' m. Susio (6-5); 17' cp. Ormson (9-5); 20' cp. Ormson (12-5); 23' cp. Ormson (15-5); 30' m. Tuivati tr. Minozzi (15-12); 33' cp. Ormson (18-12)

Rugby Viadana 1970: Cipriani (15’ st. Tizzi); Manganiello, Brex, Finco, Bronzini A.; Ormson, Frati M.; Grigolon (9’ st. Orlandi), Denti And., Du Plessis (cap); Caila, Krumov; Garfagnoli (9’ st. Brandolini), Scalvi (32’ st. Silva), Denti Ant. (32’ st. Cafaro)
all. Frati F.


Patarò Calvisano: Chiesa (2’ st. De Santis); Bruno, Paz (11’-15’ st. Susio), Lucchin, Minozzi; Novillo, Semenzato; Tuivaiti, Pettinelli, Giammarioli (27’ st. Archetti); Andreotti, Cavalieri; Riccioni (40’ pt.- 1’ st. e 28’ st. Costanzo) , Morelli (cap, 25’ st. Giovanchelli), Panico (25’ st. Rimpelli)
all. Brunello

arb. Vivarini
Cartellini: 12' giallo Brex (Viadana)
Calciatori: Minozzi (Rugby Calvisano) 1/3; Ormson (Rugby Viadana 1970) 6/6
Man of the Match: Ormson (Rugby Viadana 1970)

Note: giornata piovosa, terreno bagnato ma in ottime condizioni. In tribuna il Presidente federale Alfredo Gavazzi. 2000 spettatori circa.

 

7 maggio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017