EVENTI ROVIGO Da giovedì 11 a domenica 14 maggio si terrà la rassegna Musica e/è gioco organizzata dal Conservatorio statale di musica Francesco Venezze 

Quattro giorni di musica non stop per giocare con le note 

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

11 appuntamenti in città per conoscere la musica attraverso il gioco di note eseguite sia dai più piccoli che dai grandi con la manifestazione Musica e/è gioco che rientra nell’ambito del maggio rodigino 



Rovigo - Il centro città si accende con il ritmo del conservatorio di musica Francesco Venezze da giovedì 11 a domenica 14 maggio che coinvolgerà grandi e piccini nel mondo del gioco.

Musica e/è gioco si intitola la manifestazione, all’interno del maggio rodigino, alla quale hanno collaborato l’associazione musicale Venezze e l’associazione Il ponte del sale.

E’ proprio sulla sinergia che si è soffermato il presidente del Conservatorio Lorenzo Liviero: “C’era bisogno di una risposta di questo genere - esordisce - mettere a comune denominatore le risorse vuol dire aggiungere valore a tutti i soggetti della città che ha bisogno di sfruttare al massimo le proprie risorse”.

Nei quattro giorni di eventi, studenti e musicisti invaderanno il cuore di Rovigo facendolo battere a ritmo di musica, coinvolgendo grandi e piccoli in concerti e performance in un clima di divertimento e gioco, inteso come educazione ed esercizio intellettuale. 

Giuseppe Fagnocchi, direttore del Conservatorio, ha spiegato il motivo del titolo: “L’idea era quella di partire dagli inizi dell’approccio al gioco, dall’incanto infantile verso i suoni e gli strumenti che li producono, per passare alle grandi architetture sonore ed ai funambolici esercizi tecnici”. 

Entusiasti dell’iniziativa e dell’ottima organizzazione sono stati Fausto Merchiori, presidente della Fondazione per lo sviluppo del Polesine, per anni legato al Conservatorio e Marco Munaro presidente dell’associazione Il ponte del sale. 

Undici gli eventi in programma nei quattro giorni del weekend: si parte giovedì 11 maggio alle ore 21 in piazza Vittorio Emanuele II con il concerto dell’orchestra Suzuki del Veneto, diretto da Lucia Visentin, e dello Young Venezze Ensemble, direttore Stefano Borghi; in caso di maltempo sarà al Tempio della Rotonda. 

Venerdì 12 maggio alle ore 16 all’Accademia dei Concordi si terrà la fiaba musicale Pierino e il lupo con il quintetto di fiati del Conservatorio Venezze in occasione della chiusura dell’anno accademico dell’Università popolare polesana; alle ore 19 presso la chiesa di San Domenico il concerto Estro e gioia in musica, con brani di Vivaldi e Bach proposto dall’ensemble d’archi formato da studenti di alcune scuole di Rovigo e marchigiane, un progetto a cura di Claudia lapolla e Lucia Mezzanotte, promosso dall’associazione Venezze in collaborazione cin il Conservatorio, l’Accademia Venezze Rovigo, la scuola di musica Don Bosco di Macerata e l’accademia Feronia di San Severino Marche. Alle ore 21 in piazza Vittorio Emanuele II (in caso di maltempo Auditorium via Pighin) la Venezze big band jazz con direttore Massimo Morgante, pianoforte Stefano Onorati e voce Karima Ammar.

Cinque gli appuntamenti previsti per sabato 13 maggio: alle ore 10.30 al salone dei concerti di Palazzo Venezze la presentazione del volume “Cante d’Adele e Po Bi-Ba-Ri-Bo” di Gino Piva a cura dell’associazione Il Ponte del sale; alle ore 12 e 18 partendo da Palazzo Venezze può capitare di incontrare la Venezze street band con il direttore Dario Cecchini; alle ore 18 in Accademia dei Concordi l’omaggio a Gabris Ferrari, una presentazione a cura di Massimo Contiero e Sergio Garbato con l’ensemble del Conservatorio diretto da Stefano Romani; sempre alle ore 18 al Teatro Duomo Musica a fumetti con lo spettacolo “Senti senti, le note dei sentimenti” una esibizione del fumettista Alessandro Gottardo della Walt disney production, le musiche a cura de I Virtuosi della Rotonda (Marina DeLiso voce, Claudia Lapolla violino, Sara Airoldi violoncello, Gerardo Felisatti pianoforte digitale) e la narrazione dell’attrice Saida Puppoli. Alle ore 21 infine in piazza Vittorio Emanuele II (in caso di maltempo Auditorium via Pighin) si esibiranno in lirica Maria Costanza Nocerini soprano, Marina De Liso mezzosoprano, Alberto Gallo baritono, Marco Ricciarelli pianoforte. 

Domenica 14 maggio alle ore 10.30 in Accademia dei concordi la presentazione del volume “Di passaggio, tracce di viaggiatori in Polesine da Dante a Hebert” raccontate da Sergio Garbato e Marco Munaro; alle ore 19 in piazza Vittorio (in caso di maltempo Tempio della Rotonda) si esibirà l’orchestra di fiati del Conservatorio Venezze aspettando Marina Massoni con i direttori Stefano Romani e Daniele Bianchi. 

8 maggio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017