FRONTE DEMOCRATICO ROVIGO Costituito ufficialmente l'area interna che sostiene l'idea politica del presidente della Puglia. Tra i polesani impegnati Nadia Romeo, Francesco Bianco, Emanuele Ulisse e Michela Bacchiega

Ufficiale il movimento interno al Pd guidato da Emiliano

Francesco Bianco
Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Nasce ufficialmente l'area politica interna al Pd che si è costituita sotto il nome di Fronte Democratico e che sostiene le idee politiche del governatore pugliese Michele Emiliano. Governatore che non è riuscito ad ottenere la segreteria nazionale del partito ma che con queste primarie ha messo le radici nei territori, Polesine compreso. Tra i grandi sostenitori polesani delle sue idee politiche, Nadia Romeo, coordinatrice regionale della mozione Emiliano che si sta occupando della strutturazione di questa nuova area. Fanno parte del Fronte democratico, in Polesine, anche Emanuele Ulisse e Michela Bacchiega, oltre ai giovani eletti in assemblea nazionale con la mozione Emiliano



Rovigo - Che avesse già piantato alcune grosse radici nel nostro territorio lo dicono i numeri ottenuti in Polesine durante le primarie del Partito Democratico. Parliamo del governatore pugliese, Michele Emiliano, che si contendeva la segreteria nazionale del Pd con Matteo Renzi e Andrea Orlando e che ha ispirato la nascita di un movimento interno al Partito Democratico nato e costituito ufficialmente sabato 6 maggio con il nome di Fronte Democratico. Un figlio del Pd che non si stacca dalla madre, ma resta in casa per portare la voce dei meno considerati dal partito negli ultimi anni, ai quali questa nuova area ha promesso grande attenzione. Tra questi, i giovani che Fronte Democratico, come sottolinea la coordinatrice regionale Nadia Romeo, ha coinvolto come attori principali di questa nuova sfida. Un esempio è Marco Ferrari, eletto in assemblea nazionale con la mozione Emiliano che frequenta ancora il liceo, tra i componenti più giovani, forse il più giovane, dell'assemblea.

Oltre a lui, ci sono Federica Panziera, Francesco Bianco e Miriam Bertaglia (LEGGI ARTICOLO). “Abbiamo raggiunto un grandissimo risultato nonostante non fossimo supportati da alcun apparato – commenta Nadia Romeo, parlando dei voti ottenuti da Michele Emiliano e della nascita della nuova area Fronte Democratico – Siamo delusi dal metodo del Pd degli ultimi anni. La nostra area non è fatta di correnti, ma di persone libere e coraggiose che vogliono far ripartire il partito dall’interno, ponendo attenzione soprattutto ai giovani, a chi non ha più un lavoro, partendo da tutti quelli dimenticati dal partito in questi anni. A breve ci struttureremo anche nel nostro territorio, ma i militanti che aderiscono sono già numerosi anche da noi”.

9 maggio 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

  • Matteo Orfini inaugura il circolo

    PD ARIANO NEL POLESINE (ROVIGO) Intitolato a Daniele Santarato la nuova sede dei democratici alla presenza del presidente nazionale del partito 

  • La memoria lunga

    PREVISIONI ERRATE Lo scenario post referendum costituzionale in caso di vittoria dei “no” era apocalittico. Invece la realtà è diversa. Lo fa notare un lettore che ha il vizio di ricordare 

  • Progresso contro paura. Chi vince? 

    INCONTRI PONTECCHIO (ROVIGO) Sabato 16 settembre alle ore 21 presso la sede del circolo Pd verrà presentato libro "Disinformazia - la comunicazione al tempo dei social media" con l’autore Francesco Nicodemo

  • "La legalità va ricercata ad ogni costo"

    LA FATTORIA ROVIGO I consiglieri del Pd, Giorgia Businaro e Andrea Borgato, invitano tutti i consiglieri della maggioranza a sostenere la richiesta di commissione sul centro commerciale. “Allontaniamo ogni dubbio”

  • Il Pd parla di "crescita" e di "lavoro agile"

    FESTA DEMOCRATICA ARIANO NEL POLESINE (ROVIGO) Il deputato polesano Diego Crivellari e la responsabile nazionale Lavoro del partito hanno incontrato i sindacati

  • "Ricetta della Moretti buona per la City londinese, ma non per la nostra"

    CENTRO STORICO ROVIGO I consiglieri di opposizione Giorgia Businaro e Andrea Borgato prendono posizione rispetto al nuovo piano degli interventi che “lascia alquanto perplessi”

  • Cosa è rimasto del progetto di Bisaglia

    EVENTI ROVIGO Lunedì 25 settembre alle ore 21 presso il centro Don Bosco il gruppo Bachelet ha organizzato l’incontro “Da Bisaglia ad oggi: la politica, il Veneto, il Polesine” con Francesco Jori

Musikè fondazione cariparo 730x90