IL CASO A ROVIGO Per un permesso di carico - scarico. Lo segnala il consigliere comunale di opposizione Antonio Rossini, che chiede chiarimenti sulla vicenda

Chiede un permesso, gli rispondono dopo un anno e mezzo

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017

La domanda è stata inoltrata a giugno 2015, la risposta è arrivata a dicembre 2016. Un anno e sette mesi. Un po' troppo, secondo il consigliere comunale Antonio Rossini


Rovigo - Chiarire per quale motivo la polizia municipale di Rovigo abbia impiegato circa un anno e mezzo a rispondere alla domanda di un cittadino di ottenere una autorizzazione per il carico - scarico. Questa la richiesta contenuta nell'interpellanza diretta al sindaco, agli assessori e al presidente del consiglio comunale da parte del consigliere di opposizione Antonio Rossini.

A monte di tutto ci sarebbe, secondo la ricostruzione di Rossini, la nota del 5 giugno e susseguente corrispondenza inviata al sindaco da parte di un  cittadino, che lamentava di non aver avuto risposta scritta in merito alla sua richiesta di cui trattasi, presentata al Comando polizia municipale ben più di un anno fa e precisamente nel giugno 2015". La risposta scritta gli sarebbe arrivata, alla fine, solamente il 17 dicembre 2016.

Con la propria interpellanza, Rossini domanda "se si  ha la volontà politica di aprire un'indagine interna all'amministrazione comunale per verificare se ci siano state effettivamente delle lacune amministrative nel trattare la pratica in questione, (il cittadino ha presentato nel giugno 2015 l'istanza per ottenere lo spazio di carico e scarico), tenuto conto che gli è stata fornita risposta scritta solamente in data 17 dicembre 2016, con nota prot. 70568 del Comando polizia municipale".

"L'indagine porterebbe a capire eventuali disfunzioni organizzative e a mettere in atto ogni utile accorgimento al fine di evitare il ripetersi di analoghi inadempimenti  nei confronti dei cittadini".

 

14 maggio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe