ELEZIONI COMUNE TAGLIO DI 2017 (ROVIGO) La Lega Nord provinciale con il segretario Stefano Falconi e il responsabile di zona Pako Massaro sostiene la candidatura a sindaco di Layla Marangoni e non di Luciano Tamburin

Il Carroccio sta con Layla

Musikè fondazione cariparo 730x90

Dopo Direzione Italia si aggiunge la Lega Nord ad appoggiare a Taglio di Po la lista Taglio di Po unito di Layla Marangoni, smentendo invece il sostegno a Luciano Tamburin che rappresenta solo la Fiamma Tricolore



Taglio di Po (Ro) - Riceve sempre più consensi dai partiti la candidata sindaco di Taglio di Po Layla Marangoni che per la tornata elettorale dell’11 giugno non sarà solo appoggiata da Direzione Italia (LEGGI ARTICOLO) ma anche dalla Lega Nord.

Il segretario provinciale della Lega Nord Stefano Falconi e il responsabile di zona Pako Massaro hanno partecipato alla stesura dei programmi ed alla scelta dei candidati in molte realtà. “Tra questi, con sorpresa, abbiamo letto di una lista di Taglio di Po, quella del candidato Luciano Tamburin che ha impropriamente accostato la sua lista al nome della Lega Nord, - affermano i due del Carroccio - nulla di più falso. Non ci riconosciamo assolutamente in questo e se qualcuno fa parte della stessa e si proclama rappresentante della Lega Nord, anche se tesserato, verrà immediatamente espulso dal partito. Ogni persona può scegliere una collocazione che, se non è riconosciuta dal partito, diventa esclusivamente una scelta personale e basta”.

L’invito quindi a Tamburin è quello di non accostare più la Lega Nord alla sua lista che come partito invece rappresenta solo la Fiamma Tricolore.

Dopo un’attenta valutazione dei candidati sindaco di Taglio di Po l’appoggio è andato esclusivamente per la lista di Layla Marangoni Taglio di Po unito (LEGGI I NOMI DEI CANDIDATI).

16 maggio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017