SCUOLA ROVIGO Tradizionale bagno di folla per il primo degli eventi di chiusura della grande campagna lanciata dall'Associazione di volontariato "Gli amici del cuore"

Oltre 400 bimbi per imparare a vivere bene

Fondazione Cariparo Culturalmente

Oltre 400 bimbi delle scuole primarie di tutto il Medio Polesine si sono ritrovati nella mattinata di mercoledì 17 maggio per la festa conclusiva del progetto "Il cuore motore della vita", volto alla prevenzione e alla promozione di corretti stili di vita



Rovigo - Straordinaria partecipazione delle scuole alla manifestazione di chiusura de “Il cuore motore della vita”, progetto promosso dall’associazione di volontariato Amici del Cuore giunto alla sua ottava edizione.

Anche quest’anno l’iniziativa rivolta alle scuole primarie ha coinvolto bambini di tutta la provincia di Rovigo in campagne educative sulla conoscenza del cuore e sulla sensibilizzazione a una corretto stile di vita, a partire dall’alimentazione.

Mercoledì 17 maggio si è tenuto il primo evento di chiusura del programma che ha tenuto impegnati gli alunni nel corso dell’anno scolastico 2016-2017. Erano quasi 400 i bambini presenti nella mattina nella sala Bisaglia del Censer di Rovigo, dove sono stati presentati i lavori svolti durante l’anno. Presenti le classi quinte delle primarie di tutto il Medio Polesine, accompagnate dagli insegnanti. Sono stati i bambini stessi i protagonisti dell’incontro, portando  sul palco il frutto delle attività svolte in classe, dimostrando l’alto grado di apprendimento seguito alle lezioni con i cardiologi dell’Ulss 5 polesana. La manifestazione del Censer è durata tre ore ed è stata preceduta dal saluto del presidente degli Amici del Cuore, Carlo Piombo, che ha ricordato il valore del progetto per l’educazione sanitaria e la difesa della salute, ringraziando la Fondazione Cariparo per il sostegno che ogni anno offre a “Il cuore motore della vita”.

Il tour finale de “Il cuore motore della vita” prosegue venerdì 19 maggio alle 9 nella Sala Eracle di Porto Viro per incontrare le primarie del Basso Polesine che hanno partecipato al progetto.

17 maggio 2017




Correlati:

  • Così cambia la classe: pouf, tablet e tanta tecnologia

    SCUOLA BADIA POLESINE (ROVIGO) Un momento importante il 20 gennaio per la sede Einaudi dell'Istituto Primo Levi: inaugurazione dei nuovi laboratori, improntati a una concezione innovativa

  • Wonder tour all’ultima tappa

    TEATRO OCCHIOBELLO (ROVIGO) Sabato 20 gennaio alle ore 21 nell’auditorium comunale di Santa Maria Maddalena si terrà per l’ultima volta lo spettacolo degli alunni della media Carlo Goldoni a favore dell’Ant

  • "Centinaia di docenti a rischio, basta col precariato"

    SCUOLA E LAVORO ROVIGO Il consigliere comunale e provinciale Michele Aretusini propone due mozioni di sostegno ai maestri e alle maestre che rischiano di essere esclusi dalle graduatorie

  • Cantieri nelle due parrocchie di Adria Nord

    SCUOLA ADRIA (ROVIGO) Giovedì 25 gennaio alle 21 nel salone grande della scuola d’infanzia Santa Teresa del Bambin Gesù si terrà la presentazione del progetto firmato d Enrico e Leonardo Bonato

  • Porte aperte anche al nido

    ISTRUZIONE ROVIGO L’asilo nido Galileo promuoverà tutti i venerdì di febbraio dei laboratori gratuiti per tutte le famiglie con bambini dai 6 mesi ai 2 anni

  • Canti, slide e coreografie: uno spettacolo che è anche un esame

    SCUOLA LUSIA (ROVIGO) Appuntamento nella serata di venerdì 19 gennaio alla palestra comunale della media Fermi, con la rappresentazione degli studenti

  • Tutto e di più sulle malattie del cervello 

    SALUTE ROVIGO A palazzo Casalini venerdì 19 gennaio alle ore 17.30 si terrà un focus sulla neurologia e sulle patologie neurologiche con il dottore Roberto L’Erario

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe