FESTIVAL BIBLICO ROVIGO Il programma di venerdì 19 maggio della manifestazione con una serie di eventi a partire dalle ore 15.30 tra palazzo Roncale, il Palabiblico e piazza Vittorio Emanuele II

Pupi Avati in città, lectio magistralis sul viaggio del cinema

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Dopo l’inaugurazione avvenuta la scorsa settimana (LEGGI ARTICOLO) prende il via il più grande festival regionale. Cinque gli appuntamenti del 19 maggio nella città di Rovigo il cui tema principale è il Viaggio. Guest star della giornata Pupi Avati



Rovigo – Entra nel vivo il festival biblico a Rovigo nella giornata di venerdì 19 maggio a Rovigo, nato dall’idea che la Bibbia debba divenire occasione di incontro nelle città. Ecco invitate famiglie, giovani, imprese, istituzioni, comunità (anche religiose) e organizzazioni culturali al festival che è una festa gioiosa. In questa quarta edizione il tema principale è il viaggio, che inizia proprio con l’arte, procedendo verso la scoperta dell’umano, della sua grandezza e della sua unicità anche nella debolezza.

Venerdì sono programmati cinque eventi, il primo inizia alle ore 15.30 con la presentazione e premiazione delle opere che hanno partecipato al concorso promosso sul tema del viaggio, Felice chi ha la strada nel cuore, declinato secondo la poesia, il racconto, la fotografia e la pittura, alla Pescheria nuova di corso del Popolo, con Paolo Bordin ed Enrico Zerbinati. A seguire, l’inaugurazione della mostra.

Il festival continua alle ore 17 con il tema Alla frontiera dell’arte contemporanea, una conversazione per viaggiare attraverso l'arte contemporanea grazie alla responsabile della collezione moderna e contemporanea dei Musei Vaticani. Si terrà presso il salone degli arazzi del palazzo Roncale con la partecipazione di Micol Forti.

In seguito alle ore 18.30 il cinema: Infinito viaggiare, uno straordinario e infinito viaggio tra le pieghe dell'uomo. Lectio magistrali di Pupi Avati, celebre regista e scrittore, presso il palabiblico in piazza G. Garibaldi.

Sempre al palabiblioco alle 20, sarà protagonista il teatro con la compagnia Nexus e lo spettacolo Last minut che interpreterà il viaggio a suo modo: “I personaggi che si incontrano a teatro sono gli altri dei quali ci facciamo portavoce, cui diamo corpo, in cui ci immedesimiamo per sublimare le nostre passioni”. Eccolo il viaggio fuori, ma soprattutto dentro di noi.

Alle ore 21: c’è la Banda Rulli Frulli, sessantacinque ragazzi di ogni età, dai Comuni colpiti dal terremoto in Emilia nel 2012. Un progetto sperimentale di musica, integrazione e riutilizzo creativo dei materiali, da un'idea di Federico Alberghini. Un percorso di crescita nei confronti dell'altro, nel rispetto delle diverse capacità. Si terrà in piazza Vittorio Emanuele II, in caso di pioggia invece presso il palabiblico.

Infine alle ore 22.15 con l’ensemble del conservatorio Francesco Venezze Un americano a Parigi, George Gershwin è il padre del musical americano. Le opere di Gershwin sono un viaggio e un'incursione tra mondi musicali, dal jazz al soul, da cui nascono musiche immortali. Si terrà presso il palabiblico in piazza Garibaldi.

19 maggio 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Deltablues 2018