VOLLEY FEMMINILE SERIE B2 La Fruvit Rovigo alza bandiera bianca contro il Blu volley dopo un match strepitoso 2-3 (14-25, 25-23, 22-25, 25-22, 14-16)

Un vero peccato, stagione comunque superlativa 

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

A fine partita tanta la delusione, si poteva arrivare a gara 3 ma così non è stato, pazienza, sarà un'altra volta. Questa è stato il miglior piazzamento degli ultimi sei anni per la società polesana, da quando sono in serie B2.

I commenti dei protagonisti di questa stagione comunque fantastica: coach Pietro Pantaleoni, Miriam Coltro, Silvia Tosi, Mauro Albini e Erica Ferroni


Rovigo - Gara 2 col Blu Volley, è stata combattutissima, primo set perso malamente, con tanta agitazione, sino ad arrivare ad un tie break da cardiopalma, sotto 5-12, con un recupero strepitoso riescono addirittura a sorpassare 14-12, ma non trovano poi la forza di segnare quel punto che avrebbe permesso loro di andare alla bella a Quarrata.

Mercoledì 17 maggio al Palasport di Rovigo, lo starting six di Pantaleoni prevedeva in regia Martina Zocca, Bolognesi e Tosi sulle ali, Ferroni opposto, Coltro, Toffanin centrali, Negrato libero.

La situazione non era delle migliori, l’agitazione dovuta al momento delicato, la distorsione di Ferrari, Negrato con uno stiramento, hanno reso nervosa la partenza nel primo set. Quarrata sin da subito ha mostrato l’agonismo che le ha caratterizzate in gara 1. 

Fruvit in confusione sin da subito, 4-8, 5-10, 6-12. Sull’ 8-17 entra Ferrari che comunque era in panchina, si vede subito che è in difficoltà nel rincorrere la palla, la formazione giallo-nera reagisce un po’, ma nulla può fare ormai col distacco accumulato.

Nel secondo set Pantaleoni manda in campo la giovane Angela Ghiotti come centrale, le padrone di casa sbagliano molto in battuta, tentando di forzarla, primo parziale 5-8. Fruvit riduce la distanza con Bolognesi e Tosi, Blu Volley  sempre in testa sino a farsi raggiungere a 11. Seconda interruzione tecnica con padrone di casa in vantaggio di uno, punto a punto 19-18, il coach toscano chiama tempo, Bolognesi e Tosi continuano a mettere giù palle pesanti, 21-20. Bolognesi segna il 24-22, nell’azione successiva Coltro sbaglia la difesa, le toscane annullano un altro set point, poi è Bolognesi a chiudere.

Il terzo set  è del Quarrata si da subito, 4-8, Fruvit accenna a riprendersi, ma commette sempre più errori delle avversarie. Un paio di scambi di gioco lunghissimi degni di nota, rendono più “attive” le tifoserie contrapposte, Fruvit riesce a pareggiare a 13, anche il primo arbitro ci mette del suo, dimostrandosi inadeguato alla situazione. 14-16 la seconda interruzione. 

Sul 14-19 entrano Bolognesi per Battistella e Toffanin per Ghiotti, le padrone di casa riescono pian piano a recuperare terreno, dalla seconda linea Tosi segna il 17-20, poi va a segno Coltro in primo tempo, di nuovo Ferroni, ci pensa anche Quarrata a sbagliare, 21 pari, saranno invece gli errori in battuta giallo neri a segnare in negativo il set.

Il quarto set è come un elastico, sempre punto a punto, 8-7, in parità le due formazioni sino al secondo time out tecnico, 16-15, l’arbitro fischia una doppia inesistente a Ferrari sul 19-20, Ferroni segna in ace il pareggio, uno scambio lunghissimo si chiude con il punto in pipe di Tosi, 23-21, Quarrata risponde subito, però è Fruvit che chiude il set, artigliando il tie break.

Siamo nel set decisivo, partenza disastrosa delle padrone di casa, Blu Volley combattivo su tutti i palloni, con un libero che sembra volare, 2-6, si cambia campo sotto di quattro, la stanchezza si fa sentire, ma Fruvit ha ancora energie da mettere in campo. 

Coltro in primo tempo segna, va in battuta Bolognesi che piazza due ace consecutivi, 8-12, padrone di casa che non mollano, e recuperano altri due punti, primo arbitro (inadeguato) nel mirino delle due squadre, che a turno si lamentano su palle fuori segnate dentro.  Sempre Tosi segna il punto del pareggio, 12-12, il pubblico di casa incita e sostiene la squadra a più non posso, Fruvit segna altri due punti, tutti sembrano crederci, ma, le toscane inaspettatamente annullano ben due palle match e si portano in vantaggio. 

Ancora l’arbitro (inadeguato) assegna un punto alle ospiti  molto dubbio, Tosi ha uno scatto dovuto alla tensione e si prende un giallo scagliando il pallone, Blu Volley non perde la testa e si aggiudica il passaggio alla seconda fase play off.

E’ stata nonostante tutto, una partita bellissima, è mancata “solo” la vittoria sul campo, che era alla portata. Questo gruppo di ragazze, ha dimostrato quest’anno, come la grinta, unità del gruppo, siano state importanti per raggiungere risultati. 

Partite a inizio stagione con l’obiettivo di salvarsi, dopo un avvio di campionato altalenante, Fruvit ha macinato punti su punti, sino a trovarsi ai piani alti della classifica, e arrivare a disputare la prima fase play off come terza. 

A fine partita tanta la delusione, si poteva arrivare a gara 3 ma così non è stato, pazienza, sarà un'altra volta. Questa è stato il miglior piazzamento degli ultimi sei anni per la società polesana, da quando sono in serie B2. 

“Fruvit non è solo il nome di una squadra - commenta Miriam Coltro - ma ha un significato ben preciso: Mai mollare e sempre unite qualsiasi cosa succeda.. Fruvit significa determinazione, famiglia…Sono fiera del mio allenatore, della mia squadra, ed è grazie a tutti loro che ho potuto vivere questa bellissima esperienza. Abbiamo perso questa battaglia, ma con onore, determinazione e con la consapevolezza che se ci crediamo, unite possiamo fare qualsiasi cosa.”

“Questa volta è finita davvero…Così, sul filo di lana come del resto tutto il campionato. Campionato che nonostante le mille difficoltà - spiega Silvia Tosi - è stato stratosferico sotto tutti i punti di vista. Se mi avessero chiesto, all’inizio, di mettere una firma per un finale cosi, probabilmente non ci avrei pensato due volte, avrei firmato e basta. La cosa che mi fa più sorridere e mi rende orgogliosa, è che il finale è stato lo specchio del nostro carattere, e del nostro cuore immenso. C’eravamo dette che avremmo smesso di crederci, solo quando l’ultima palla avesse toccato terra, e cosi è stato. Una rimonta così, se non hai voglia, carattere e cuore, non ti riesce. Ricevere i “ grazie per questa stagione” dalle persone che ci hanno sempre seguito, sta a significare tanto. Significa che la gente ha capito che abbiamo dato tutto, e forse anche qualcosa di più. Grazie a noi, a questa meravigliosa famiglia che è rimasta unita dall’inizio alla fine nonostante i caratteri diversi, le sclerate, gli spostamenti infiniti, gli infortuni. Buon meritato riposo a noi, e sempre forza Fruvit.”

“Nessuno si aspettava di arrivare fino qui - il commento di Erica Ferroni - è stato raggiunto un bellissimo traguardo, ovvio, rimane la delusione del 2-3, però è stata una bella partita, che sicuramente ci ha fatto crescere.”

“Per quanto mi riguarda - il commento di Mauro Albini - volevo ringraziare la squadra per quest’anno, perché ricco di soddisfazioni. Nemmeno io all’inizio del campionato avrei pensato mai di poter vivere anche la sensazione play off. Quello che mi è piaciuto più di tutto, è stato leggere negli occhi delle atlete , la voglia e la determinazione di voler portare a casa il risultato, anche nell’ultima partita.”

“Io sono sincero - commenta coach Pietro Pantaleoni - mi è rimasta dentro la soddisfazione per la bella prestazione, la rimonta, il gioco, i nove muri…Per cui non mi rimane che fare i complimenti a tutte, sinceri, e sperare che anche le ragazze siano troppo dispiaciute.”

G.S.Fruvit Rovigo -  Blu Volley Quarrata (Pt) 2-3 (14-25, 25-23, 22-25, 25-22, 14-16)

G.S.Fruvit: Coltro (12), Ferrari (3), Ghiotti (5), Tosi (22), Toffanin (1), Battistella (1), Zocca Eleonora, Ferroni (19), Bolognesi )21), Rossi, Zocca Martina, Negrato (L). Allenatore Pantaleoni. Vice allenatore: Perilli. Scout man : Albini

Blu Volley: Breschi (1), Pazzaglia (13), Gradi, Becucci (8), Di Gregorio (12), Zoppi, Grosso, Degli Innocenti (10), Niccolai, Bagni (1), Filindassi (16), capo casale, Chiti (L). Allenatore: Torracchi.

 

19 maggio 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe