ELEZIONI COMUNE BADIA POLESINE 2017 (ROVIGO) Ivo Baccaglini, referente per Vivo Badia ed esponente di Fratelli d’Italia, spiega i motivi per cui si è deciso di appoggiare la candidatura a sindaco di Gianni Stroppa e non Giovanni Rossi 

“Con Stroppa perché ha un programma, mentre Rossi è un Fantato-ter" 

Cooking Chef Academy 730x90

Ampia convergenza su temi e progettualità del programma di Vivo Badia di Ivo Baccaglini e Adesso Badia di Gianni Stroppa anziché con quello di Giovanni Rossi, rappresentante del centrodestra, che non avrà inoltre l’appoggio di Fratelli d’Italia. Per Baccaglini infatti Rossi è appoggiato da Gastone Fantato per la quale la Lega in questi anni ha assunto invece un ruolo di opposione nei suoi confronti 



Badia Polesine (Ro) - Giovanni Rossi non avrà il sostegno né di Vivo Badia né di Fratelli d’italia. Lo assicura Ivo Baccaglini, referente dell’associazione ed esponente locale di Fdi-An che ha deciso fermamente di appoggiare Gianni Stroppa (LEGGI ARTICOLO) sulla base di idee ed un programma concreto che più si avvicinava a quello del vicesindaco ed assessore dell’amministrazione uscente. 

Baccaglini ricorda prima come Fratelli d’Italia “aveva un progetto che poggiava su un programma concreto e su un accordo che univa le varie anime del centrodestra badiese. Accordo sottoscritto da tutti i partiti di centrodestra a sancire un’unione di intenti che portava a vincere le elezioni comunali di giugno. In quest’ambito, durante un convegno sono state lanciate due candidature a sindaco della nostra città: io per Fratelli d’Italia e Cristian Sartori per la Lega. Una sana competizione tra due persone, indicate dai rispettivi partiti, che avevano deciso di mettersi in gioco e che alla fine, tra loro, sarebbero arrivate ad una costruttiva intesa”.

“A sorpresa, l’assessore regionale Cristiano Corazzari, senza timore alcuno di ‘tagliare la faccia’ al proprio candidato Sartori, insieme al sindaco uscente Gastone Fantato, lancia la candidatura di Giovanni Rossi. L’uomo della moltiplicazione dei campi da tennis. - afferma - Rossi rappresentante del centrodestra? In consiglio provinciale eletto in una lista a trazione Pd. Nelle partecipate vota i candidati del Pd. Una contraddizione assoluta: sponsorizzato dalla stessa Lega che in Comune è alla sua opposizione e che da diversi anni sta criticando aspramente il Fantato che ora organizza la lista. Fratelli d’Italia non ha condiviso questa palese contraddizione ma ha comunque, per spirito di servizio, cercato un dialogo costruttivo che fino all'ultimo non c’è stato. Per questo, ed altro, Giovanni Rossi non avrà il sostegno di Fratelli d’Italia che cede il passo all’irresponsabilità e alla spregiudicatezza di una lista che vorrebbe tanto essere di centrodestra, ma che di fatto non lo è”.

Ma non l’avrà nemmeno da VivoBadia, assicura Baccaglini, “perché il fatto più grave è che in quella lista civica non si parla di programmi, non si parla di sviluppo, non si parla di obiettivi. Io voglio sapere che intenzioni può avere una ‘cosa’, che di fatto è un “Fantato ter”, per quanto riguarda la nostra Casa del Sorriso, che noi vogliamo pubblica e che loro velocizzano verso il privato; ma poi perché “Giovanni Fantato” ha super-spinto la svendita ai padovani del Cvs la nostra acqua pubblica, tentando di relegare i comuni polesani ad uno “zero in capacità decisionale”?. Perché “Gastone Rossi” ha accuratamente evitato di pubblicizzare ‘fuori porta’ le potenzialità per il nostro territorio della nuova autostrada in relazione alle aree produttive di Badia e frazioni? Come si può prevedere un futuro dignitoso per il centro storico di Badia da chi è presentato e supportato da un sindaco, finalmente uscente, che vorrebbe trasformare la piazza in una “valle alpina”? Queste sono solo alcune delle importanti questioni che la loro vecchia politica ha gestito in modo ‘strano’. In modo immaturo, inadeguato per governare Badia”.  

L’associazione Vivo Badia nella sua indipendenza e libera espressione ha deciso di sostenere la candidatura di Gianni Stroppa poiché “si è contraddistinto in questi anni per la professionalità e competenza dimostrata nella gestione delle deleghe a lui affidate. In particolare l’urbanistica, - commenta Baccaglini - con la variante generale al Piano regolatore. E non di poco conto, una certa insofferenza su alcuni temi, cari al sindaco Fantato ma non certo condivisi da Gianni Stroppa”. 

“Il confronto su temi e su progettualità per la Badia dei prossimi anni, ha rilevato un’ampia convergenza. Ho visto la stessa positività e la stessa voglia di vitalità. Centro storico con la sua vita e il suo commercio, aree produttive e nuove vie, sicurezza dei cittadini ed identificazione, gestione della Casa del Sorriso. Su queste convergenze e sulla qualità delle persone di AdessoBadia! ho capito che questo luogo è quello giusto per sviluppare e condividere il nostro progetto. - conclude - Abbiamo un progetto da rendere operativo, scegliamo il luogo più adatto e preparato per condividerlo, sposto il nostro progetto dove sono certo troverà soddisfazione e terreno fertile, adatto alla crescita”.

22 maggio 2017
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

  • [LIVE] Lo scrutinio in diretta, clicca qui

    ELEZIONI COMUNALI 2017 Porto Viro, Badia Polesine, Taglio di Po, Lusia, Fratta Polesine e Giacciano con Baruchella, lo spoglio delle schede su RovigoOggi.it

  • Dalle 23 lo scrutinio in diretta

    ELEZIONI COMUNALI 2017 Porto Viro, Badia Polesine, Taglio di Po, Lusia, Fratta Polesine e Giacciano con Baruchella, lo spoglio delle schede in diretta testuale su RovigoOggi.it

  • Come si vota domenica 11 giugno 

    ELEZIONI AMMINISTRATIVE ROVIGO 2017 Gli orari, le istruzioni su come compilare la scheda, tutto quello che c’è da sapere sulla tornata per il rinnovo dei consigli comunali

  • Ultimi giorni di propaganda e incontri 

    ELEZIONI COMUNALI 2017 BADIA (ROVIGO) Inizia il rush finale per il candidato sindaco Gianni Stroppa e i 16 candidati consiglieri della lista Adesso Badia. Tutti gli appuntamenti 

  • "Vi porto la mia ricetta per una città sicura"

    ELEZIONI COMUNE BADIA POLESINE (ROVIGO) L’intervista a Gianni Stroppa, vicesindaco uscente, candidato alle elezioni dell’11 giugno con la lista civica Adesso Badia. Idee chiare e molteplici sull'efficienza, centro storico, tasse e servizi

  • La promessa: "Le frazioni devono contare"

    ELEZIONI 2017 COMUNE BADIA POLESINE (ROVIGO) Il candidato sindaco Gianni Stroppa ha incontrato la comunità di Salvaterra. Ha parlato dei lavori alla piazza, al cimitero e alle scuole

  • Prima del voto, summit con chi vive per lo sport

    ELEZIONI COMUNE BADIA POLESINE 2017 (ROVIGO) La lista “Adesso Badia”, che candida a sindaco Gianni Stroppa, ha incontrato con la sua squadra i rappresentanti delle associazioni del mondo dello sport

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo