DROGA OCCHIOBELLO (ROVIGO) Un 24enne romeno avrebbe trasformato lo stabilimento in dimora, con annessa coltivazione di stupefacenti

Ex cava di ghiaia trasformata in serra per la marijuana

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017
Un blitz in golena che ha consentito ai carabinieri del Nucleo operativo di Castelmassa di portare a casa un bel risultato

Occhiobello (Ro) - I Carabinieri del Nucleo operativo di Castelmassa hanno denunciato a piede libero per coltivazione di stupefacenti un giovane romeno che bivacca nella ex cava di sabbia nella golena sul Po a Santa Maria Maddalena.

Nella giornata di mercoledì 14 giugno i militari sono entrati nella ex cava di sabbia presente nella Golena di Santa Maria Maddalena ad Occhiobello. Nello stabile dove una volta c’erano gli uffici della cava, un giovane rumeno, si è ricavato una dimora completamente attrezzata con annesso orticello di pomodori e verdure. Addirittura intorno alla casa gira un piccolo di lepre che si è abituato alla presenza dell’uomo tanto da non scappare nemmeno quando i militari sono arrivati verificando che il giovane romeno aveva predisposto anche un altro tipo di coltura: la Marijuana.

 Sono state sequestrate quattro piante e il giovane, 24enne nato in Romania con alle spalle qualche precedente, è stato denunciato a piede libero per l’illecita coltivazione. 
15 giugno 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe