ESAMI DI STATO PROVINCIA ROVIGO Tutte le date della maturità 2017 con lo svolgimento della prima, seconda e terza prova dell'esame di Stato

Maturità di 1761 ragazzi polesani, prima prova alle porte 

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017

L'esame di Stato per i maturandi inizia mercoledì 21 giugno. Coinvolge 1761 studenti polesani. Prima prova d'italiano uguale per tutti gli istituti. Giovedì 22 appuntamento con la prova d'indirizzo e lunedì 26 col quizzone multidisciplinare. Poi l’orale che decreterà il punteggio finale 



Rovigo - Countdown per gli esami di maturità 2017 per i 1761 alunni del Polesine che, come per il resto dei compagni di tutta Italia, cominceranno con le prove mercoledì 21 giugno. 

In questi giorni è giunta l'ora del ripasso finale e dell'ultimo sguardo agli argomenti di attualità, in modo da arrivare preparati agli scritti e al colloquio. Lunedì 18 giugno si sono svolte le riunioni tra presidenti di commissione, commissari interni ed esterni. In Polesine sono 47 i presidenti nominati e 150 il numero dei commissari, come ha fatto sapere l’Ufficio scolastico territoriale,  che hanno verificato i crediti scolastici, la regolarità dei documenti, hanno deciso tempi e modi di correzione degli scritti e le eventuali incompatibilità tra commissari e maturandi.

La prima prova si svolgerà mercoledì 21 giugno. Il giorno del primo scritto, che sarà uguale per tutti i maturandi indipendentemente dall'indirizzo di studio, andrà scelta una traccia tra quelle messe a disposizione del Miur, da svolgere in un massimo di sei ore con il solo aiuto del vocabolario d’italiano. Quattro le proposte all’interno della prima prova: la tipologia A analisi/comprensione di un testo letterario, tipologia B saggio breve o articolo di giornale, tipologia C tema storico e tipologia D tema di ordine generale. 

Il secondo scritto dell'esame di Stato, diverso per ogni indirizzo di studio, si svolge nello stesso giorno in tutta Italia, giovedì 22 giugno, ma, a differenza della prima prova, cambiano i contenuti per ogni tipologia di scuola.

La terza prova è l’ultimo scritto dell’esame di maturità. Così come gli altri scritti si svolge nello stesso giorno in tutto il Paese, lunedì 26 giugno, ma a coincidere è solo questo: infatti non è più il Miur a preparare le tracce ma sono le commissioni delle singole scuole a scegliere materie, tipologia di compito (ad esempio se a domande aperte o chiuse), quesiti e il tempo di cui disporranno i maturandi per il loro svolgimento.

Il colloquio è l'ultima prova dell'esame di maturità e consiste in un'interrogazione incrociata su più materie. Si svolge davanti a tutta la commissione e proprio per questo è considerata una delle prove che mette più ansia: da solo, davanti ai commissari, il maturando deve rispondere alle domande dei commissari interni, che lo conoscono, ma anche dei commissari esterni, che non sanno nulla di lui.

L’insieme di tutte queste prove decreterà il punteggio finale. Poi comincia la vera prova: entrare a far parte della società. 

19 giugno 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Musikè fondazione cariparo 730x90