POLIZIA LOCALE ADRIA (ROVIGO) Dopo la segnalazione di una donna sanzionata e il dibattito che ne è nato, prosegue la politica di tolleranza zero

Un'altra giornata di multe alle bici sul Corso. E interviene anche il sindaco

Deltablues 2018
La segnalazione di una donna, multata per 70 euro per avere imboccato il corso di Adria in bici (LEGGI ARTICOLO), aveva scatenato la discussione, dividendo gli adriesi tra i pro e i contro a sanzioni di questo tipo. Nuove multe sono arrivate nella giornata di lunedì 19 giugno, e la discussione si è riaccesa

Adria (Ro) - Alla fine è intervenuto anche il sindaco. Ricordando che ci sono stati incidenti, provocati dalle bici sul corso, e situazioni di pericolo lamentate tante volte dagli adriesi. Un intervento quadi doveroso, dal momento che dal fine settimana l'argomento che infiamma i social adriesi è quello delle multe che fioccano per i ciclisti che imbocchino la strada principale del centro in bici, come non è possibile fare.

A scatenare il dibattito, era stata la segnalazione di una donna adriese che, multata per questo motivo, aveva segnalato che alcuni ragazzini che avevano fatto esattamente lo stesso non avevano avuto alcun tipo di sanzione. Inoltre, aveva precisato che, a suo avviso, una sanzione di 70 euro era abbastanza eccessiva. La cittadinanza si è divisa tra chi ha concordato con la donna e quanti, invece, hanno ribadito che, se c'è una norma, basta rispettarla.

Anche nella giornata di lunedì 19 la polizia locale, comunque, ha proseguito nella sua attività di sanzionamento dei ciclisti che non rispettano il divieto e pare proprio che la direttiva continuerà ad essere questa.
20 giugno 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento