COMUNE CRESPINO (ROVIGO) Giovedì 29 giugno si terrà la processione in ricordo dei santi Pietro e Paolo che quest’anno festeggiare un anniversario di tutto rispetto 

Ricorrenza speciale: 270 anni dalla costruzione 

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

L’oratorio dei santi Pietro e Paolo pensato e costruito nel 1747 quest’anno festeggia 270 anni e per l’occasione il 29 giugno si terrà una processione speciale 



Crespino (Ro) - Nato sotto il segno della prodigalità di Colla e Vatini e dell'impegno degli abitanti della borgata Aguiaro, l'oratorio dei santi Pietro e Paolo celebra quest'anno i 270 anni dalla sua costruzione. 

Come ogni anno, il 29 giugno si terrà la festa dei Titolari con la tradizionale processione. Per la straordinaria ricorrenza si è deciso di ripercorrere alcuni tratti salienti della storia dell'oratorio. A partire dalla sua costruzione, voluta per poter celebrare la messa festiva in un luogo facilmente raggiungibile, al centro del borgo. 

Costruzione che ha dell'incredibile se si pensa che il progetto, pensato nel 1747, fu portato a termine durante la quaresima dello stesso anno. Dagli atti gli effettivi proprietari dell'oratorio risultavano gli abitanti del borgo che offrirono contributi e manodopera gratuita per la costruzione e successivamente si prodigarono per il suo mantenimento. Anche se con il passare del tempo l'entusiasmo dei fedeli venne meno ed essi furono più volte richiamati a recuperare l'antica obbligazione. 

Dal punto di vista artistico l'oratorio conservava al suo interno pregevoli dipinti che riprendevano vicende importanti della storia della religione, trasferiti poi nella Chiesa principale di Crespino. Durante gli anni '60 del secolo scorso furono eseguiti importanti lavori di restauro e abbellimento e tutt'ora presiede all'oratorio un comitato. 

26 giugno 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Musikè fondazione cariparo 730x90