MOTOCROSS ROVIGO Dopo aver vinto tutte le gare, Giacomo Zancarini, pilota del Motoclub "Due Torri”, è pronto per l’europeo

Assalto al campionato continentale 

Giacomo Zancarini
Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Il pilota padovano era in ritardo con la preparazione fisica a causa di un serio infortunio occorso in un allenamento di settembre 2016, ma ha ritrovato la forma giusta dopo i tre mesi necessari per la completa guarigione dell'ulna sinistra trattata dal dottor Ruggero Testoni, specialista della mano.


Rovigo - Il campionato italiano Fmi, dopo quello del Triveneto, per Giacomo Zancarini, pilota del Motoclub "Due Torri" di Rovigo, è già storia. Dopo aver vinto quasi tutte le gare nei due campionati, si appresta al confronto ben più impegnativo nel campionato europeo.

Sul piano economico, Giacomo Zancarini è sostenuto dallo sponsor Motul Oil grazie all'interessamento di Alessandro Lazzarato mentre, sul piano economico e tecnico, c'è l'importantissimo coinvolgimento del team Solarys di Arezzo coadiuvato, per le sospensioni, da Bonavigo Racing di Canaro (Ro).

Il pilota padovano era in ritardo con la preparazione fisica a causa di un serio infortunio occorso in un allenamento di settembre 2016, ma ha ritrovato la forma giusta dopo i tre mesi necessari per la completa guarigione dell'ulna sinistra trattata dal dottor Ruggero Testoni, specialista della mano.

Da quel momento, la sua forza di volontà e passione gli hanno consentito di esprimere le sue capacità con i risultati già detti. Importante, in questa fase, è stato il lavoro psicologico e tecnico di Johnny Orlandini che ha saputo stabilizzare l'esuberanza di Giacomo in un comportamento produttivo non soltanto nel cross.

I risultati conseguiti sono stati sorprendenti se si considera anche l'infortunio ed il conseguente ritardo di preparazione!

Giacomo sta ormai pensando al suo prossimo obiettivo in campo europeo e, con il sistema che lo sta sostenendo, la vittoria finale è alla sua portata.

 

28 giugno 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Terzo posto con rimpianto 

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin, nel terzo atto del Civm, vive un weekend costellato da problemi tecnici,  riuscendo comunque a salire sul gradino più basso del podio

  • Ritorna il sorriso al pilota polesano 

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Taglio di Po, Eros Finotti, nonostante problemi di recupero fisico e qualche noia meccanica, vede positivo al termine del secondo atto dell'International Rally Cup

  • Mancin approda in Puglia per la Selva di Fasano

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin, digerito il boccone amaro della Verzegnis, si rimette in caccia nel terzo round del campionato Italiano Velocità Montagna

  • Obiettivo traguardo 

    Dopo quattro settimane di riabilitazione alla spalla, in seguito all'uscita di strada del Lirenas, il pilota di Taglio di Po, Eros Finotti, si prepara al secondo atto dell'International Rally Cup

  • Secondo centro anche in Salento

    MOTORI ROVIGO Il giovane adriese, Michele Mondin, nel secondo atto del Campionato Italiano WRC, firma il bis e consolida ulteriormente la leadership nella serie tricolore

  • Il polesano punta a consolidare il primato

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Il giovane adriese Michele Mondin, archiviato il successo sulle rive del Lago di Garda, si prepara ad affrontare i famosi muretti a secco delle speciali pugliesi

  • Prima vittoria e pensiero rivolto a Federico Casarin

    MOTOCICLISMO ROVIGO Mirko Zappon del motoclub Rosolina Mare, sale sul podio della seconda tappa della coppa Italia CV 600 "E’ stata una vittoria amara"

Deltablues 2018