SPETTACOLO SAN BELLINO (ROVIGO) "I monologhi della vagina" raccoglie un folto pubblico, contenuto a stento nella biblioteca comunale del paese

Il maltempo non ferma la serata delle donne

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Una partecipazione numerosa e interessata, per uno spettacolo ha colpito e fatto riflettere i presenti



San Bellino (Ro) - Sabato 1° luglio “I monologhi della vagina” hanno raggiunto anche San Bellino. Nonostante il maltempo che nella serata ha colpito l’Altopolesine, lo spettacolo teatrale contro la violenza sulle donne si è tenuto ugualmente, cambiando solamente la sede, da Piazza Aldo Moro all’interno della biblioteca comunale. 

L’evento, parte della ricca programmazione di Arte per la Libertà, il nuovo festival della creatività per i diritti umani, organizzato da Voci per la libertà e DeltArte, ha visto portare in scena l’opera teatrale di Eve Ensler, scritta più di vent’anni ma ancora fortemente attuale.

Le attrici non professioniste della compagnia D.Eva hanno coinvolto il numeroso pubblico, a fatica contenuto nello spazio della biblioteca, all’interno di un tema profondo, veicolato sia con storie ed episodi che hanno saputo strappare un sorriso ma soprattutto che hanno saputo far riflettere tutti gli spettatori, uomini e donne.

 “I monologhi” della Ensler raccontano le vicende di diverse donne, tutte reali e di ogni età. Da giovani ad anziane, da studentesse a signore ormai in pensione, da donne che hanno avuto una vita felice a donne che hanno subito violenze ed angherie da parte di uomini, che le hanno così private del sorriso. Storie che hanno raccontato il rapporto della donna con la sua intimità e interiorità e con sé stessa, dove la vagina rappresenta un mezzo per mettere in luce l’anima e la caratteristica del femminile

Nella Provincia di Rovigo “I monologhi” si tengono ormai da tre anni, nel mese di febbraio con il V-Day, giorno scelto per contrastare la violenza sulle donne attraverso le forme artistiche e flash mob. A San Bellino si è tenuto straordinariamente questo evento, permettendo così a  tutti gli interessati di conoscere questa bella e preziosa opera teatrale.

Per non interrompere l’atmosfera di attesa e accoglienza, volutamente gli interventi degli organizzatori si sono tenuti in conclusione, con il presidente della biblioteca e consigliere comunale alle politiche culturali Raffaele Campion che ha ringraziato le attrici della compagnia per questo momento di riflessione e sottolineato quanto grande è stata la volontà di promuovere a San Bellino un diverso e inconsueto evento, chiamando poi con lui sul palco Valentina Donegà, in rappresentanza dell’Associazione culturale L’Asino d’Oro di Rovigo, co-organizzatrice dell’evento, e Michele Lionello, direttore artistico di Arte per la Libertà. 

La programmazione culturale di San Bellino proseguirà poi Domenica 23 luglio alle ore 21 con la settima edizione di Sbam San Bellino Arti & Moda, quest’anno con il motto “La sfilata creata ad arte” che racchiude in sé lo spirito dell’evento, condotta dalla coppia di giornalisti e presentatori Marcello Bardini e Terry Cafiero.  

2 luglio 2017




Correlati:

Bancadria 730x90 Cna Rovigo