ISTRUZIONE ROVIGO Sono state tante le attività svolte dagli alunni della scuola media Casalini che hanno deciso di intraprendere l’indirizzo musicale 

Una novità che forma e diverte

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Esibizioni, saggi, feste, spettacoli teatrali: questi gli eventi in cui gli alunni della scuola media Casalini hanno potuto mettere in mostra le loro doti musicali imparate durante il corso di musica. Già in cantiere nuovi progetti per il prossimo anno scolastico 



Rovigo - L’importanza della musica nell’istruzione e formazione dei giovani è ormai riconosciuta da studi in diversi ambiti disciplinari e dalle più recenti ricerche nel campo delle neuroscienze. È dimostrato che lo studio di uno strumento mette in moto una positiva interazione tra i due emisferi del cervello umano. Suonare è un'attività complessa che comporta l'esercizio di numerose capacità: lettura, controllo dei movimenti, memoria, espressione, calcolo, contenimento dell'emotività, orientamento dell'attenzione.

La scuola media Casalini nell’anno 2013/14 ha deciso di avviare l’indirizzo musicale dove gli alunni ammessi, previo superamento di una prova attitudinale al corso ad indirizzo musicale, imparano a suonare uno strumento durante il triennio al termine del quale il loro ciclo di studi è ufficialmente certificato insieme a quello di tutte le altre materie scolastiche. 

Nell’istituto è presente un corso, coincidente con un'unica sezione, nella quale ben 75 studenti si sono cimentati nello studio della musica, sia pratico che teorico, sia individuale che con i compagni dello stesso strumento, sia orchestrale. I docenti di musica della Scuola Casalini: Casini, Drago, Ferracin, Lapolla e Ramazzina, al fine di favorire l’orientamento degli alunni, hanno realizzato, nel corso dell’anno, attività in continuità con le scuole dell’infanzia e le scuole primarie dell’istituto comprensivo. 

Le lezioni si sono concluse con alcune lezioni aperte ai genitori. Un momento particolarmente toccante è stato il concerto di Natale in Rotonda dove si sono esibiti più di 200 alunni fra coro ed orchestra. Nell’anno scolastico 2016/17, gli “alunni musicisti”, hanno partecipato a diverse attività. 

I progetti che si sono sviluppati per l’intera durata dell’anno scolastico sono stati di varia natura ed i ragazzi hanno fatto esperienza diretta sia dal punto di vista del coinvolgimento in prima persona che da quello dell’ascolto. Le attività per tanto sono state diversificate, dalle audizioni di concerti presso il conservatorio “Pollini” di Padova alla produzione di vere e proprie esperienze artistiche. 

“Il flauto magico” è stato proposto dal Teatro Sociale di Rovigo nell’ambito del progetto Europa in canto per le scuole della provincia, ed ha coinvolto sia agli alunni della primaria che a quelli della secondaria. Il musical Il piccolo principe, finanziato dalla Cariparo, nell’ambito dell’offerta Attivamente, ha visto la partecipazione dei soli studenti della secondaria Casalini.

In entrambi i casi i ragazzi, assieme ai loro docenti, professoresse ed esperti, hanno sperimentato attività di teatro musicale, sia in orario mattutino che pomeridiano, hanno studiato le parti vocali loro assegnate, realizzato i propri costumi di scena ed infine presentato il lavoro realizzato. 

Con il concerto di premiazione al concorso “Un Po di note”, vinto dai ragazzi di 3^B, preparati da Civinelli ed Fornasiero, Turolla e Zerbetto, tenutosi ad Occhiobello, hanno preso il via invece gli appuntamenti di fine anno. I momenti più importanti sono stati: la partecipazione alla 13^ rassegna delle scuole medie ad indirizzo musicale (LEGGI ARTICOLO) della provincia il 6 maggio, e i saggi finali del 6 e del 7 giugno. 

La prima manifestazione si è tenuta al Censer mentre i saggi si sono svolti nella splendida cornice del chiostro degli Olivetani. A conclusione del ciclo di manifestazioni del 2016/17 c’ è stata la partecipazione degli alunni delle tre classi alla Festa della musica del 25 giugno. In quella giornata, i musicisti della Casalini si sono esibiti come gruppo orchestrale sulla  terrazza in cima alla gradinata della Gran Guardia di Piazza Vittorio Emanuele II (LEGGI ARTICOLO).

Per il prossimo anno scolastico, tante sono le attività già messe in cantiere: la realizzazione di un nuovo musical, e l’organizzazione, in qualità di scuola ospite, della 14^ edizione della rassegna musicale provinciale.

2 luglio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017