RIFIUTI ROVIGO Michele Zanirato mostra lo stato in cui versa vicolo Venezze: pieno di sacchi neri indifferenziati. "Dare ai bar i bidoni per differenziare l'immondizia"

Lo "spettacolo" delle 6 di mattina 

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Cassonetti strapieni circondati da altri sacchi neri in vicolo Venezze. Per Michele Zanirato, segretario Fiadel, non si tratta di un bel vedere tra odori e animali che proliferano attorno a quest’area ed anche se ha provveduto ad informare Ecoambiente nulla si muove 



Rovigo - “Da sempre tutte le mattine lo spettacolo che vicolo Venezze offre a chi gira per Rovigo è degradante”.

Michele Zanirato, segretario provinciale della Fiadel, evidenzia come questa situazione che ormai da tempo si presenta in centro città sia un problema per tutti, per i cittadini ma anche per gli operai di Ecoambiente che “si trovano a buttare via a mano decine di sacchi neri con umido, vetro e carta, tutto materiale che potrebbe essere riciclato se messo correttamente ma che invece viene buttato nel secco”.

Così la percentuale di differenziata diminuisce a livello di capoluogo. “Il decoro della città per chi entra in città nelle prime ore del mattino non è dei migliori - afferma Zanirato - per non parlare dei topi che proliferano. Di questo sono stati avvisati i referenti di Ecoambiente, dagli assistenti ai piani più alti ma niente nulla si muove.

Basterebbe eliminare i cassonetti presenti a fianco del conservatorio e dare ai bar presenti nelle vicinanze dei bidoni in cui far fare loro la raccolta differenziata per renderli più responsabili”

8 luglio 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017