LAVORI PUBBLICI PORTO TOLLE (ROVIGO) La ditta che aveva vinto la gara, con un ribasso del 23%, colpita dall'interdittiva antimafia: non può lavorare per la pubblica amministrazione, si deve scorrere la graduatoria

Doccia fredda per la sistemazione dell'asilo

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Una vicenda nella quale il Comune non ha alcuna colpa, rischia anzi di dovere vestire gli scomodi panni di vittima, dal momento che una gara già affidata, con tutti i crismi, per un intervento importante, come l'adeguamento sismico e prevenzione incendio dell'asilo di Ca' Tiepolo, è andata a monte, a causa di problemi della ditta che se la era aggiudicata



Porto Tolle (Ro) - Un anno fa, la ditta si era aggiudicata i lavori all'asilo di Ca' Tiepolo, Porto Tolle. A fronte di una base d'asta di 177mila euro, aveva presentato una offerta di 137mila, con una percentuale di ribasso del 23% circa. Ora, un anno dopo, si scopre che purtroppo quella aggiudicazione è come se non ci fosse mai stata, dal momento che la ditta vincitrice della gara è stata fatta oggetto di una interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura dell'Aquila e a causa della quale non può più contrarre con la pubblica amministrazione.

La interdittiva è uno strumento, non penale ma amministrativo, che costituisce una sorte di "marchio" per determinate aziende che potrebbero avere collegamenti di vario tipo con la illegalità, anche a livello di semplice sospetto e che quindi non è ritenuto appropriato, sino all'avvenuto superamento di questa situazione, fare lavorare col pubblico.

Il Comune quindi, non ha potuto che disporre il recesso dal contratto, introitando la cauzione della ditta, qualora dovessero emergere danni patiti per questo ritardo. Per l'affidamento, ora, si dovrà scorrere la graduatoria originale del bando, per capire se qualcuna delle ditte sia ancora interessata a eseguire il lavoro.

13 luglio 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe