AMBIENTE TAGLIO DI PO (ROVIGO) Ad Oca Marina il corso pratico-teorico sulle costruzioni in paglia e argilla dal 20 al 23 luglio nell’ambito del Rural lab festival 

Aperte le iscrizioni al laboratorio di architettura ecologica

Deltablues 2018

Architettura ecologica, permacoltura e teatro di paglia per dar vita ad uno dei borghi rurali del delta del Po: questo è quello che succederà dal 20 ale 23 luglio a Oca Marina che rientra nella rassegna Rural lab festival



Taglio di Po (Ro) - Ultimi giorni per iscriversi al corso pratico-teorico sulle costruzioni in paglia e argilla che si terrà nel borgo di Oca Marina a Taglio di Po, dal 20 al 23 luglio. 

Il laboratorio di architettura ecologica è parte del programma del Rural lab festival, rassegna di eventi dedicati all’arte e al paesaggio rurale del Delta, organizzata dalle associazioni Città della musica e Città invisibili e sostenuta dalla Fondazione Cariparo nell’ambito del bando Culturalmente 2016. 

Il docente del corso, Stefano Mattei, è un esperto in Permacoltura, metodo di progettazione e gestione ecologica degli insediamenti. Il corso è rivolto ai giovani, ma si apre anche agli over, siano essi architetti, ingegneri, o studenti, professionisti edili o auto costruttori. Domenica 23 luglio, alle ore 17.30, ci sarà l’inaugurazione della micro-architettura prodotta nel corso: un piccolo manufatto che rimarrà ad uso della comunità di Oca e sarà un esempio tangibile del metodo costruttivo proposto, basato sull’impiego delle balle di paglia.

Giovedì 20 luglio alle ore 21, sarà possibile conoscere i fondamenti della filosofia su cui è basata la Permacoltura, in una conversazione pubblica con il tutor Mattei, i cittadini e quanti non riuscendo a partecipare al corso potranno avvicinarsi ai temi in esso proposti.

Venerdì 21 luglio alle ore 21, sarà invece la volta di uno spettacolo partecipato nel teatro di paglia che verrà allestito nella piazza di Oca. La serata, organizzata nello spirito slow del laboratorio, prevede la realizzazione di uno spettacolo libero e fuori da schemi o canovacci prestabiliti, guidato dal pubblico e dalla voglia di condividere passioni, che possono andare dal canto, al ballo, alla barzelletta, alla recitazione, letture..etc che chiunque voglia può portare sulla scena; ad ogni intervento sono concessi al massimo 10 minuti. 

Lo spirito che guiderà la serata sarà l’arte dello stare insieme, condividendo le proprie passioni. L’esperimento sta già suscitando molta curiosità e adesioni di pubblico. “E’ una piccola scommessa che abbiamo voluto portare nel festival, sfidando la reticenza di noi polesani, ma su cui crediamo molto”, sostiene Barbara Pregnolato di Città invisibili, ideatrice del festival. “Il teatro di paglia racchiude un po’ lo spirito di Rural Lab, sia perché si svolge nella piazza verde di uno dei tre borghi cui abbiamo voluto dar vita, sia perché sta raccogliendo l’entusiasmo di tanti giovani che credono in questo territorio e perché vuole gettare il seme di una comunità che si impegna nel rinnovamento culturale e nella sostenibilità ambientale del delta, senza confini, né limiti”.

Tutti gli eventi che si realizzeranno a Oca Marina sono resi possibili con la collaborazione del Comune di Taglio di Po. Per iscriversi al corso e info visitate la pagina facebook e la web www.rurallabfestival.it 

15 luglio 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento