SICUREZZA ROVIGO Un padre segnala un giro di piccolo spaccio dietro i cespugli, scoperto nella serata di sabato 15 luglio, durante una passeggiata con la figlioletta

Sbandati e drogati nei giardinetti. Genitori allarmati

Musikè fondazione cariparo 730x90

Scoprire che nei giardinetti dove giocano sua figlia e le amiche è radicato un piccolo giro di spaccio non è, probabilmente, il sogno di ogni padre. Purtroppo è quanto accaduto a un genitore che racconta la sua disavventura a Rovigooggi.it


 

Rovigo - Un via vai di stranieri che prendono droga ai giardinetti e offendono i passanti. Questa la segnalazione di un genitore che ha raccontato quanto accaduto nella serata di sabato 15 luglio. "Erano circa le 18.30 - spiega - ed eravamo ai giardini ex alveo Adigetto dove mia figlia giocava con una amica. Arriva uno strano individuo con una biciletta scassata".

"Guida volteggiando a destra e sinistra. Depone la bicicletta quasi cadendo a terra. Si reca dietro ai cespugli (dove ci sono tavoli e panchine). Sento parlare un bel po' e capisco che non è italiano. Dopo 10 minuti il tipo esce tranquillamente 'rollandosi' una canna, riparte in bici barcollando ed a momenti si scontra con un'altra coppia che passava in bicicletta. La coppia mi guarda spaventata. Il tipo si sposta, li manda 'affanculo' e se ne va!".

"Dopo 10 minuti, arriva un altro straniero. Fa un paio di giri e poi parcheggia la bicicletta. Anche lui va tra le siepi ed accade quanto sopra. A quel punto me ne sono andato e ho portato via mia figlia e la sua amica".

16 luglio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe