COMUNE ROSOLINA (ROVIGO) Interviene la consigliera regionale pentastellata Patrizia Bartelle sulla questione della lettera inviata al Prefetto dal sindaco Franco Vitale: “Tappa la bocca ai consiglieri”

"Dovrebbe dare risposte, invece silenzia chi domanda"

Seren automobili affiliazione fino a luglio 2017

“Invece di dare risposte ai cittadini, chiude la bocca ai consiglieri di opposizione”, è la sintesi della questione trasparenza nel Comune di Rosolina, commentata dalla consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle Patrizia Bartelle. Il sindaco Franco Vitale, ha inviato una lettera a consiglieri e Prefetto lamentando l’esagerata richiesta di accesso agli atti, e ponendo quindi dei limiti (LEGGI ARTICOLO). Secondo la consigliera Bartelle, i problemi di Rosolina sarebbero ben altri e chiudere l’accesso agli atti ai consiglieri non sarebbe certo la soluzione per cancellarli



Rosolina (Ro) – “Lavori alla Casa di Riposo fermi, assegnazione posti barca ‘in alto mare’, piscina Europa chiusa e il sindaco Vitale invece di dare risposte, scrive al prefetto per segnalare che i consiglieri comunali fanno troppe richieste di atti al punto da compromettere l'erogazione dei servizi ai cittadini”. Con queste parole la consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle, Patrizia Bartelle, commenta incredula la decisione del sindaco Franco Vitale di limitare l’accesso agli atti nel suo Comune, ad orari ridotti e prestabiliti, comunicandolo anche al Prefetto. 

È di questi giorni la consapevolezza da parte dei cittadini, che i lavori della Casa di Riposo, prevista in via Mariangela Marangon, sono stati sospesi. Tant'è che nel sito in questione, non sono più presenti da giorni macchinari e attrezzature – continua la consigliera pentastellata – A questo si aggiunge la tanto attesa assegnazione dei centoventidue posti barca comunali, spalmati tra Albarella e Moceniga, che il sindaco aveva promesso, nel corso di un consiglio comunale, di assegnare entro il 15 maggio. Una questione trattata anche nell’incontro pubblico a Taglio di Po, tra Movimento Cinque Stelle e realtà del mondo della pesca. Occasione in cui tali rappresentanti avevano espresso le loro rimostranze, nel corso del tavolo di concertazione. Non di poca importanza, inoltre, la chiusura della piscina Europa riportata alla ribalta delle cronache attraverso la consigliera ed ex assessore Daniela Falconi”. 

“Temi importanti che incidono nell'economia trainante come la pesca, nel settore turistico per i mancati introiti dovuti alla chiusura della piscina Europa e per tutto ciò che ne consegue in seguito al fermo dei lavori della casa di riposo – commenta la consigliera Bartelle – Argomenti importanti per i quali la giunta Vitale non sta dando aggiornamenti, anzi, il primo cittadino Franco Vitale ha scritto una lettera indirizzata al Prefetto e ai consiglieri comunali in cui lamenta un ‘incremento progressivo di richieste agli uffici comunali che vanno al di là della normale dialettica e trasparenza che devono contraddistinguere i rapporti tra amministrazione comunale, uffici comunali e consiglieri comunali’, si legge nella lettera. In questo modo – conclude la consigliera regionale – viene impedito l’esercizio del potere di controllo dei consiglieri comunali di minoranza sui quali la giunta tenta arbitrariamente di addossare la colpa dei propri ritardi e inadempimenti”.

17 luglio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe