CNA ROVIGO Si è tenuto a Bergantino, Comune capofila dei comuni partecipanti al Piano di Area dell’Alto Polesine

Incontro del Comune di Bergantino con la Cna

CNA 730X90 SPECIALE CARIPARO

Si è recentemente tenuto a Bergantino, Comune Capofila dei Comuni partecipanti al Piano di Area dell’Alto Polesine, un incontro con una rappresentanza della CNA costituita dal Direttore Alessandro Monini e dal  Funzionario  Franco Cestonaro per una riflessione su alcuni contenuti del Piano, così  come evidenziati nel  suo Documento Preliminare.

Il Sindaco di Bergantino, Giannino Rizzati, ha infatti assunto l’iniziativa di organizzare una serie di incontri con le più qualificate rappresentanze dell’economia e del lavoro operanti nel Polesine allo scopo di verificare come le indicazioni di programma contenute nel Piano possano divenire concretamente realtà operativa e contribuire allo sviluppo del territorio altopolesano ed al consolidamento della sua economia.

La prima delle tematiche prese in esame è stata quella concernente il settore della Logistica, settore di grande importanza e significato che nel Polesine può trovare una sua specifica localizzazione particolarmente nei Comuni di Villamarzana, Costa di Rovigo, ed Arquà Polesine. Il Piano di Area definisce questa situazione come Area della Logistica Polesana (Alp).

Con il completamento della Autostrada Valdastico Sud  ed il suo collegamento con la Transpolesana a Badia Polesine, nonché con  il suo innesto a Rovereto con l’ Autostrada del Brennero, l’ Area Logistica Polesana verrà a realizzare un suo collegamento diretto con il  ben noto “Corridoio 1 Europeo”, quello cioè che dal Mare del Nord attraverso Monaco e l’Austria porta   in Italia per poi proseguire per  Napoli e la Sicilia da un lato, e lungo la direttrice adriatica dall’altro.

L’Arch. Lezziero e l’Arch. Lucat, che sono stati  collaboratori della Regione  in questa prima fase di elaborazione del Piano, hanno illustrato nei dettagli le possibilità di sviluppo per il Polesine derivanti da questa situazione, auspicando anche che  la Regione del Veneto possa riprendere, assieme alla Lombardia, i lavori per la realizzazione di quella tratta viabilistica impropriamente chiamata “Nogara Mare”, ma che in realtà si pone come la tratta veneta della nuova Autostrada Mediopadana che da Torino, attraverso Alessandria, Piacenza, Cremona, Mantova viene a concludersi a Rovigo inserendo la Area Logistica Polesana all’interno di un ulteriore nuovo ed importantissimo collegamento  viabilistico.

Nel corso dell’incontro il sindaco di Castelnovo Bariano, Massimo Biancardi  ,ha sottolineato l’importanza della recente approvazione del PATI intercomunale che definisce la valorizzazione della Banchina fluviale di Torretta, lungo il Canale di navigazione interna, con tutte le implicazioni che a questa nuova situazione potranno derivare in termini di possibilità di insediamento di nuove attività produttive locali.

Il tutto nella consapevolezza anche che ogni impulso a nuove attività produttive ed economiche, con la nuova occupazionalità che esse vengono a determinare, contribuisce anche a quel rinnovo tanto necessari, della fascia di età della popolazione polesana che oggi  evidenzia i più alti indici di invecchiamento di tutto il Veneto, e non solo di  questo.

La delegazione della CNA ha manifestato l’interesse della Associazione  rispetto allo sviluppo della logistica nel territorio , sottolineando l’importanza che il settore dei trasporti assume per la nostra provincia , considerato che vi operano circa 600 imprese con oltre 1.800 addetti .

CNA ha inoltre evidenziato la peculiarità  della intermodalità dei trasporti per il territorio polesano dal dell’idrovia padano veneta con la possibilità di sviluppare il  trasporto fluviale accanto a quello tradizionale su gomma e su ferrovia e la  necessità  di creare sinergie con gli altri interporti veneti .

Il Sindaco di Bergantino, in conclusione dell’incontro, ringraziando la C.N.A. della sua presenza e del suo interessamento, ha annunciato di voler proseguire a promuovere incontri di lavoro di questo tipo con altre rappresentanze della società civile ed economica.

 

17 luglio 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

CNA 730X90 SPECIALE Epasa Pensionati