CALCIO CEREGNANO (ROVIGO) Un bando di gara che aveva fatto sorridere, con il Mediopolesine che rischiava di rimanere senza stadio, ma alla fine non si presenta nessuno. Vince Luca Pavarin

Questione La Marcona risolta

Luca Pavarin e Giorgio Giuliano, presidente e direttore generale del Mediopolesine
Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

Un bando di gara surreale per la gestione dello stadio La Marcona di Ceregnano, una società, il Mediopolesine, che rischiava di trovarsi senza un campo dove disputare la Seconda categoria. 60 mila euro (al ribasso), la richiesta del Comune, in cambio un contributo che arrivava al massimo a 14 mila euro. Utenze e spese accessorie a carico della società, più una fideiussione e un’assicurazione. Ovviamente a questa gara non si è presentato nessuno, il Comune è dovuto scendere a patti con il presidente Luca Pavarin (leggi intervista) firmando un accorto di un anno.

Guarda il bando di gara per la gestione de La Marcona


 

Ceregnano (Ro) - Il Mediopolesine, storica società di Ceregnano (ex Lapecer), continuerà a giocare nell’impianto La Marcona. Il presidente Luca Pavarin può tirare un sospiro di sollievo, una polemica nata a fine giugno su una gara per l’assegnazione dell’impianto che era fuori dal tempo (leggi intervista), anche se a norma di legge. Il Comune di Ceregnano ha dovuto abbassare le pretese, soprattutto in considerazione del fatto che non si è presentato nessuno. 

L’unica società esistente sul territorio è il Mediopolesine, e alla fine è giunta in Comune per una trattativa privata, visto che al bando non ha partecipato nessuno. Chi si era mosso ventilando la possibilità di creare una nuova società, alla fine non si è presentato. Società, quella del presidente Pavarin, che si presenterà regolarmente ai nastri di partenza nel campionato di Seconda categoria, trattative serrate per l’allestimento di una rosa competitiva in via di definizione nelle prossime ore, già da martedì il direttore Giorgio Giuliano dovrebbe avere composto il puzzle. Oltre alla prima squadra, il Mediopolesine disputerà anche il campionato Juniores, ancora da stabilire se ci sarà la possibilità di prendere parte ai tornei provinciali di altre categoria giovanili. 

Il Comune di Ceregnano verserà alla società circa 14 mila euro di contributo, non una grande somma per gestire un impianto sportivo che costa circa il triplo tra utenze e spese vive. Impensabile che qualsiasi società sportiva del pianeta si presentasse con 60 mila euro per chiedere la gestione de La Marcona (Guarda il bando di gara per la gestione de La Marcona). 

Giorgio Achilli

 

17 luglio 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

  • Una giornata molto formativa

    CALCIO ROVIGO 50 allenatori della provincia hanno toccato con mano cosa significhi lavorare per un club di Serie A grazie al Bologna di Roberto Donadoni e del vice, il polesano Luca Gotti

  • Occhi puntati sul grande ex

    CALCIO SERIE D ROVIGO Tra poco sarà derby: Delta Porto Tolle e Adriese sono pronte al confronto: il match clou del Polesine è già entrato nel vivo

  • Il derby si potrebbe decidere a centrocampo 

    CALCIO SERIE D ROVIGO Adriese - Delta Porto Tolle, la partitissima del Polesine sta entrando nel vivo: Riccardo Pasi e Pietro Martino, sono pronti a scendere in campo per sfidarsi al Bettinazzi

  • Blueroyal con assenze pesanti

    CALCIO ECCELLENZA ROVIGO Il Porto Viro attende tra le mura amiche dello stadio Comunale i veneziani del San Donà

  • Un duro banco di prova

    CALCIO PROMOZIONE ROVIGO Il Loreo di Corrado Rodighiero affronta in trasferta i veneziani dello Spinea, mentre il Badia Polesine di Lucio Merlin ospita tra le mura amiche del Degani Magnan gli scaligeri del san Giovanni Lupatoto

  • Una squadra giovane per guardare al futuro

    CALCIO Simone Zamella, direttore sportivo e responsabile del settore giovanile del San Pio X Rovigo

  • Due attaccanti da derby

    CALCIO SERIE D ROVIGO Tra pochi giorni c’è Adriese - Delta Porto Tolle, la partitissima del Polesine: Dardan Vuthaj e Riccardo Santi sono carichi per il grande match 

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017