CALCIO CEREGNANO (ROVIGO) Un bando di gara che aveva fatto sorridere, con il Mediopolesine che rischiava di rimanere senza stadio, ma alla fine non si presenta nessuno. Vince Luca Pavarin

Questione La Marcona risolta

Luca Pavarin e Giorgio Giuliano, presidente e direttore generale del Mediopolesine
Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Un bando di gara surreale per la gestione dello stadio La Marcona di Ceregnano, una società, il Mediopolesine, che rischiava di trovarsi senza un campo dove disputare la Seconda categoria. 60 mila euro (al ribasso), la richiesta del Comune, in cambio un contributo che arrivava al massimo a 14 mila euro. Utenze e spese accessorie a carico della società, più una fideiussione e un’assicurazione. Ovviamente a questa gara non si è presentato nessuno, il Comune è dovuto scendere a patti con il presidente Luca Pavarin (leggi intervista) firmando un accorto di un anno.

Guarda il bando di gara per la gestione de La Marcona


 

Ceregnano (Ro) - Il Mediopolesine, storica società di Ceregnano (ex Lapecer), continuerà a giocare nell’impianto La Marcona. Il presidente Luca Pavarin può tirare un sospiro di sollievo, una polemica nata a fine giugno su una gara per l’assegnazione dell’impianto che era fuori dal tempo (leggi intervista), anche se a norma di legge. Il Comune di Ceregnano ha dovuto abbassare le pretese, soprattutto in considerazione del fatto che non si è presentato nessuno. 

L’unica società esistente sul territorio è il Mediopolesine, e alla fine è giunta in Comune per una trattativa privata, visto che al bando non ha partecipato nessuno. Chi si era mosso ventilando la possibilità di creare una nuova società, alla fine non si è presentato. Società, quella del presidente Pavarin, che si presenterà regolarmente ai nastri di partenza nel campionato di Seconda categoria, trattative serrate per l’allestimento di una rosa competitiva in via di definizione nelle prossime ore, già da martedì il direttore Giorgio Giuliano dovrebbe avere composto il puzzle. Oltre alla prima squadra, il Mediopolesine disputerà anche il campionato Juniores, ancora da stabilire se ci sarà la possibilità di prendere parte ai tornei provinciali di altre categoria giovanili. 

Il Comune di Ceregnano verserà alla società circa 14 mila euro di contributo, non una grande somma per gestire un impianto sportivo che costa circa il triplo tra utenze e spese vive. Impensabile che qualsiasi società sportiva del pianeta si presentasse con 60 mila euro per chiedere la gestione de La Marcona (Guarda il bando di gara per la gestione de La Marcona). 

Giorgio Achilli

 

17 luglio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • Le partite facili non esistono più, occhio alle matricole 

    CALCIO SERIE D ROVIGO Il Delta Porto Tolle di Oscar Cavallari ospita la neopromossa Liventina, mentre l’Adriese di Gianluca Mattiazzi incontra in trasferta la matricola Ambrosiana

  • Il prossimo turno di coppa si preannuncia ostico

    CALCIO COPPA ITALA SERIE D L'Adriese di Gianluca Mattiazzi affronterà nei trentaduesimi di finale il Campodarsego il 4 ottobre

  • Niente panico, ma servono punti

    CALCIO PROMOZIONE ROVIGO Il Loreo di Nico Moretti affronta tra le mura amiche i patavini dell’Arcella, mentre il Badia Polesine di Damiano Susto incontra la capolista Alba Borgo Roma 

  • Una gioia per due

    CALCIO COPPA VENETO Il Porto Viro di Pino Augusti e il Loreo di Nico Moretti vengono eliminati dai rispettivi tornei, mentre lo Scardovari di Fabrizio Zuccarin, insieme Boara Pisani di Encio Gregnanin avanzano

  • Si parte sabato 23 settembre con la prima giornata di lezione

    CONI ROVIGO Relatori di prestigio per il corso di secondo livello dedicato a dirigenti e manager sportivi. Boom di preiscrizioni 

  • I biancazzurri si ritirano 

    CALCIO JUNIORES L’Asd Città di Rovigo, dopo l’iscrizione al campionato, ha rinunciato. Multa di 1500 euro 

  • Contatori intestati al Comune, non si può

    CALCIO ROVIGO Mattia Milan della lista civica Menon presenta una interrogazione rivolta all’assessore allo Sport Luigi Paulon al fine di conoscere l’intestazione delle utenze dello Stadio Gabrielli 

Musikè fondazione cariparo 730x90