SOLIDARIETÀ ROVIGO Humana è consapevole del fenomeno dei furti nei cassonetti ed è impegnata per limitarlo

Rubano nei cassonetti, "Ecco le contromisure"

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

I cassonetti vengono svuotati costantemente e viene controllato il meccanismo di di rotazione dell’appoggio basculante: questo quello che l’organizzazione Humana mette in cantiere per diminuire il fenomeno dei furti di abiti che vengono donati invitando a segnalare questi episodi 



Rovigo - “Humana People to People Italia onlus, proprietaria del contenitore per i vestiti di cui si parla nel pezzo, è consapevole del fenomeno dei furti ed è impegnata per limitare quanto più possibile accadimenti come quello descritto”.

Sono le dichiarazioni dell’organizzazione a seguito della segnalazione arrivata a RovigoOggi.it in cui si nota il furto all’interno di un cassonetto posto in viale Trieste (LEGGI ARTICOLO)

“Il nostro impegno quotidiano è a favore di chi ha più bisogno, nel Sud del mondo e, sempre di più anche in Italia - afferma - Per questo, fenomeni di furti e razzie, come quello segnalato nell’articolo, anche se frutto di situazioni di grave povertà nel nostro paese, danneggiano la nostra attività, ma soprattutto tutte le persone bisognose che, grazie al nostro lavoro, possono migliorare le proprie condizioni di vita”.

Come spiega l’organizzazione “svuotiamo frequentemente i contenitori circa due volte a settimana in modo che non vi siano mai troppi abiti e controlliamo che il meccanismo di rotazione dell’appoggio basculante sia sempre funzionante perché non sia pericoloso”.

“La generosità dei cittadini di Rovigo ci permette di fare molto. Per questo, - conclude - invitiamo la cittadinanza a continuare a donare i propri abiti per sostenere i progetti di Humana nel Sud del mondo e in Italia e a segnalarci eventuali fenomeni di illegalità”.

17 luglio 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Musikè fondazione cariparo 730x90