STRADE ROVIGO Allarme alle 17, alle 17.05 il personale di Polesine Acque e della ditta Centauro era già sul posto. "Abbiamo 18 cantieri in giro per la città, tutti per urgenze"

Una voragine davanti alla questura, intervento d'urgenza

Fondazione Cariparo Culturalmente

Una voragine di grandi dimensioni, che si è prodotta di fronte alla nuova questura, causa un cedimento dell'asfalto. Per fortuna è stato immediato l'intervento di Polesine Acque, con suo personale e con il supporto, per il cantiere, della ditta Centauro



Rovigo - "Alle 17 abbiamo ricevuto la segnalazione, alle 17.05 eravamo sul posto. E solo oggi abbiamo 18 cantieri in giro per la città, tutti per urgenze". Urgenze come rotture di tubazioni, cedimenti dell'asfalto, buche. E' con orgoglio che il personale di Polesine Acque, assieme a quello della ditta Centauro, cui si appoggia la società erogatrice del servizio pubblico per determinate tipologie di intervento, rivendica la propria celerità di intervento e la propria professionalità. Il tutto tra l'altro potendo contare su una mole di personale certamente non ingente.

L'intervento più "appariscente" è quello che ha visto il personale impiegato di fronte alla nuova questura, in viale Tre Martiri, per un cedimento dell'asfalto piuttosto imponente che ha provocato una voragine sulla strada e che, senza un intervento immediato, avrebbe rischiato di provocare grossi problemi. Per fortuna l'intervento c'è stato, con ore di lavoro per consentire un ripristino il più celere possibile.

18 luglio 2017




Correlati:

Bancadria 730x90 Cna Rovigo