RUGBY A Catania è una giornata triste, ne dà notizia la Fir e l’ufficio stampa del club siciliano. E’ improvvisamente mancato Franco Di Maura azzurro numero 256. Suo nipote Norman ha giocato a Rovigo

Lutto ovale, è morto Franco Di Maura zio dell’ex rossoblu 

Franco Di Maura
Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

Aveva ricevuto il cap numero 256 nel febbraio 2013, in occasione della cerimonia di consegna che aveva visto oltre 400 Azzurri di tutte le epoche riuniti per un giorno al Salone d’Onore del Coni, Franco Di Maura, zio dell’ex rossoblù Norman, è mancato all’età di 70 anni


Catania - Dirigenti, staff tecnico e giocatori della Bingo Family Amatori Catania piangono l'improvvisa scomparsa del "Vichingo" Franco Di Maura. Uomo di altri tempi, un giocatore unico che ha indossato come seconda pelle i colori della sua Amatori Catania, fratello di Elio, e zio di Norman Di Maura ex FemiCz Rovigo, prima di passare alle Fiamme Oro e poi agente operativo. 

“La generosità di Franco sara' sempre nei nostri cuori e il suo continuare sempre ad emozionare tutti con i suoi ricordi di successi e battaglie sul campo dovrà essere da esempio per i giovani rugbisti” il messaggio della società siciliana in ricordo di Franco Di Maura, cordoglio a cui si è unito anche il presidente federale Alfredo Gavazzi, il Consiglio e tutta la Federazione che hanno appreso con profonda tristezza la notizia. Franco Di Maura, è mancato martedì 18 luglio a Catania all’età di 70 anni.

Storica figura del rugby etneo, che aveva rappresentato per lunghi anni in seconda linea con la maglia dell’Amatori, Di Maura aveva indossato la maglia della Nazionale nel 1971 a Napoli, in un test-match di Coppa Europa contro il Marocco che aveva visto i nordafricani superare gli Azzurri per 8-6.

Aveva ricevuto il cap numero 256 nel febbraio 2013, in occasione della cerimonia di consegna che aveva visto oltre 400 Azzurri di tutte le epoche riuniti per un giorno al Salone d’Onore del Coni.

Alla famiglia Di Maura vanno le condoglianze del Presidente Gavazzi e di tutto il rugby italiano e della redazione di RovigoOggi.it.

19 luglio 2017




Correlati:

  • Borsari bloccata dal ghiaccio

    RUGBY SERIE B A Mirano il Badia (Rovigo) non riesce a giocare. Manto erboso ridotto ad una lastra di ghiaccio, troppo pericoloso per gli atleti. Match rinviato

  • Neroverdi in vetta alla classifica

    RUGBY SERIE C1 Impresa del Fulvia Tour Villadose che nel finale contro il Bassano si trova a giocare in 12 contro 15. Successo (31-26) che vale l’aggancio in testa

  • Ottimo momento di forma dei galletti

    RUGBY SERIE C2 Il Biscopan Frassinelle (Rovigo) doma i Leoni del Nord Est imponendosi 50-0  

  • Doppio successo dei giovani rossoblù

    RUGBY Vittoria importante per l’Under 18 della FemiCz Rovigo contro il Mogliano (22-16). La Cadetta dilaga contro lo Scaligera Valeggio 64-12

  • Weekend senza soddisfazioni

    RUGBY GIOVANILE Tra rinvii e riposi ha giocato solo l’Under 14 della dell'Andreotti Auto Fulvia Tour Villadose

  • I Bersaglieri dominano senza problemi

    RUGBY CONTINENTAL SHILED La FemiCz Rovigo chiude il discorso con il Centro Desportivo e Universitario de Lisboa in 31’ minuti (45-7). Rossoblù straripanti nelle fasi statiche e in difesa

  • Zero turnover per Calvisano

    RUGBY CONTINENTAL SHIELD Soddisfatti, ma consapevoli che nelle prossime due settimane sarà durissima. La FemiCz Rovigo si gode il successo di coppa pensando a Calvisano e Petrarca Padova in campionato 

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe