ALLARME A FICAROLO (ROVIGO) Era davvero una grande chiazza di carburante, quella avvistata e sulla quale avevano lavorato vigili del fuoco e Arpav

Hanno inquinato il Po, le analisi confermano

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni
Allarme per un episodio di inquinamento sul fiume Po, che dopo la mobilitazione di febbraio, nella mattinata di venerdì 4 agosto ha visto arrivare una conferma quantomai negativa

Ficarolo (Ro) - La chiazza era stata scoperta a Ficarolo, ma è difficile dire dovel'episodio di inquinamento si fosse verificato. Immediatamente, sul Po, era scattato l'intervento dei vigili del fuoco e del personale di Arpav, per capire quale fosse la sostanza che aveva provocato la densa chiazza oleosa. I riscontri di Arpav, dopo l'episodio dello scorso febbraio, hanno confermato che si tratta di idrocarburi. Verosimile, quindi, che si sia alle prese con uno sversamento di carburante.

Le dimensioni dello sversamento non sono enormi, ma neppure trascurabili. Purtroppo, nonostante i controlli e le costanti opere di sensibilizzazione, sono ancora abbastanza frequenti casi come questo, non solo sul Po, ma anche su corsi d'acqua secondari, dove basta anche una quantità molto minore di inquinanti per fare grandi danni.
4 agosto 2017




Correlati:

Bancadria 730x90 Cna Rovigo