MOTORI ROVIGO Il pilota di Taglio di Po, Eros Finotti, affiancato dal clodiense Nicola Doria, torna sulle veloci speciali veneziane per dimenticare lo sfortunato epilogo della gara di casa a febbraio

A Scorzè per il rilancio

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

L'attesa è finalmente terminata ed il prossimo weekend, a cavallo del 19 e 20 Agosto, il pilota di Taglio di Po ritroverà, al Rally Città di Scorzè


Taglio di Po (Ro)  – Quasi sei mesi sono passati dalla, sfortunata, terza edizione del Rally Storico Città di Adria, dove Eros Finotti si trovò costretto ad un'amara alzata di bandiera bianca, al termine di un weekend decisamente travagliato.

L'attesa è finalmente terminata ed il prossimo weekend, a cavallo del 19 e 20 Agosto, il pilota di Taglio di Po ritroverà, al Rally Città di Scorzè, la fida Peugeot 106 gruppo N, messa a disposizione da Stefano Trevisiol, con la quale si rese protagonista, assieme al clodiense Nicola Doria, della trionfale cavalcata nell'Alpe Adria Rally Cup 2016.

“È stata davvero dura digerire la delusione patita ad Adria” – racconta Finotti – “perchè, seppur non avevamo velleità di successo, ci tenevamo ad arrivare sino alla fine, per gratificare tutti i partners ed i tifosi che ci avevano seguito, al nostro esordio con la regina dei rally. Quel che è stato è stato e dobbiamo guardare avanti. Questo weekend saremo al via del Rally Città di Scorzè, una gara molto sentita per molteplici motivi. Il più significativo, probabilmente, risale a due anni fa perchè, nell'edizione del 2015, fu la prima volta che Nicola condivideva un abitacolo con me. Fu la nostra prima vittoria assieme e, da quel momento, si è creato un bellissimo rapporto che ci ha visto conquistare, l'anno successivo, l'Alpe Adria Rally Cup in gruppo 4.”

Come ogni anno lo staff del Rally Città di Scorzè riesce ad accendere, nonostante sia la settimana di Ferragosto, i riflettori del panorama rallystico nazionale, con concorrenti che arrivano da tutte le parti d'Italia, in barba alle temperature torride che rendono la competizione veneziana tra le più dure in assoluto.

Un percorso snello, facile da provare, ed un'organizzazione degna di eventi dal blasone ben più alto si traducono in numeri di prim'ordine, sia nel parco partenti che di anno in anno lascia a bocca aperta sia nel pubblico che si assiepa, sotto il sole, lungo le varie prove speciali.

Due le giornate di gara previste con la prima frazione, Sabato 19 Agosto, che conterà un totale di quattro prove speciali, due da ripetere: “Fassinaro” di 6,70 chilometri e “Noale” di 3,10.

Si ripartirà l'indomani con altri tre crono: “Trebaseleghe” di 5,12 e “Resana” di 4,00 con tre tornate previste mentre la “Zero Branco”, di 6,93, sarà percorsa per due volte.

Un cambio di rotta deciso, quello cercato da Finotti, che includerà altri eventi, da qui a fine stagione, con qualche capatina oltre confine.

“Dopo tanti mesi fuori dall'abitacolo della 106 dobbiamo togliere un po' di ruggine – sottolinea Finotti – ma la gara è molto lunga e resa dura per le condizioni meteo, che mettono a dura prova la resistenza fisica. La concorrenza qui è molto agguerrita quindi dovremo, letteralmente, sudare le proverbiali sette camice per salire sul podio. Tornare a Scorzè è sempre un piacere. È una manifestazione nella quale credono tutti: organizzatore, amministrazioni comunali e sponsor e tutto questo si traduce in un successo assicurato e consolidato nel tempo. Questo fa soltanto bene al nostro amato sport. Abbiamo in programma di tornare oltre confine, vedremo.”

 

 

10 agosto 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • Gli spettri del passato

    MOTORI ROVIGO I pensieri del pilota adriese Matteo Luise tornano alla sfortuna della passata stagione, dopo aver collezionato il secondo ritiro consecutivo, per rottura meccanica, sulla prima speciale

  • Dopo il ricovero, scatta la disinfestazione

    WEST NILE TAGLIO DI PO (ROVIGO) E' qui che risiede il 52enne portato in ospedale a Rovigo, in condizioni per fortuna in rapido miglioramento

  • A Vallelunga, Tinti ancora sul podio

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Al Trofeo italiano amatori, sul circuito Pietro Taruffi, paura Castellani e gioia per Fabrizio Tinti

  • Il polesano cerca il riscatto all’Isola d’Elba

    MOTORI ROVIGO Il pilota adriese Matteo Luise, con ancora l'amaro in bocca per il ritiro al Lahti Historic Rally, rientra nel penultimo round del Ciras con tanta voglia di bissare il successo del 2016

  • Il dono è sempre il modo migliore di festeggiare

    AVIS TAGLIO DI PO (ROVIGO) Un successo la giornata dedicata ai donatori di sangue e ai volontari dell'associazione. Il concerto di Timothy richiama anche i più giovani

  • Allagamenti in Basso Polesine, arrivano i pompieri

    VIGILI DEL FUOCO PORTO TOLLE E TAGLIO DI PO (ROVIGO) Nulla di eclatante, ma numerosi interventi per prosciugare le strade, dopo le precipitazioni in serata

  • Rinviata di un giorno la rievocazione storica del 1604

    EVENTI TAGLIO DI PO (ROVIGO) Prevista per sabato, si terrà, causa le previsioni meteo avverse, nel pomeriggio di domenica. Comprende anche il palio della carriola tra i nove comuni, la direzione artistica è affidata a Teatro insieme Sarzano

Musikè fondazione cariparo 730x90