VIGILI DEL FUOCO ROVIGO Le ricerche non hanno dato esito, dopo ore, e non ci sono state denunce. Probabile sia stato un falso allarme

Rientra l'allarme scomparso. Nella devastazione, un sospiro di sollievo

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Dopo l'allarme lanciato nel primo pomeriggio (LEGGI ARTICOLO), senza alcun esito, potrebbe essere rientrato l'allarme per la persona scomparsa che, secondo le prime chiamate, era stata inghiottita dalle acque in tempesta sul molo di Albarella 



Albarella (Ro) - Dopo accurate verifiche effettuate dai vigili del fuoco di Rovigo per la richiesta di soccorso per un presunto scomparso sul lungo mare di Albarella, l’allarme è da ritenersi rientrato. Al momento non risulta nessuna denuncia di scomparsa presso le autorità competenti. Continua il lavoro delle squadre dei vigili del fuoco di Rovigo rinforzate con squadre arrivate dai comandi di Padova e Vicenza.  Le squadre stanno operando sulla zona litoranea del rodigino in particolar modo a Taglio di Po, Albarella e Rosolina e Porto Viro dove si sono verificate le maggiori criticità per i danni della tromba d’aria.

A lanciare l'allarme per la scomparsa era stata una chiamata al 118 con la quale si segnalava una persona che, mentre era a passaggio sul molo di Albarella, sarebbe stata inghiottita dalle onde del mare. Immediatamente sono scattate le ricerche, condotte dai vigili del fuoco di Adria, che non hanno dato esito. Allo stesso modo, non sono state registrate denunce di scomparsa dalle forze dell'ordine.

10 agosto 2017




Correlati:

Bancadria 730x90 Cna Rovigo