CALCIO SERIE D Ufficializzati i gironi dalla Lnd. Dopo il rinvio di 24 ore, per il ricorso del Rende ripescato in Serie C, Delta Porto Tolle (Rovigo) ed Adriese ancora insieme

Delta ed Adriese inseriti nel girone C

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Il girone che interessa le polesane sarà composto da: Mantova, Cjarlins Muzane, Tamai, Abano, Adriese, Ambrosiana, Belluno, Calvi Noale, Campodarsego, Clodiense Chioggia, Delta Rovigo, Este, Legnago, Liventina, Montebelluna, Azignano Valchiampo, Union Feltre, Virtus Vecomp Verona. 
Per la Coppa Italia Esordio il 20 agosto ore 16:00 per l'Adriese che incontrerà il Liventina. Dal secondo turno del 27 agosto toccherà al Delta Porto Tolle (Rovigo).


Il Rende calcio è stato ripescato in Serie C. Il ricorso presentato dall’avvocato Eduardo Chiacchio è stato accolto dal Collegio di Garanzia del Coni che ha di fatto decretato il reinserimento della società biancorossa in Serie C. Ricorso che aveva fatto slittare i gironi della Serie D di 24 ore, orario fissato alle 16 di venerdì 11 agosto, ma ci sono voluti altri 90 minuti aggiuntivi per conoscere il responso definitivo. Ancora non è ufficiale se il Delta, una volta ritornato a Porto Tolle, potrà giocare all’Umberto Cavallari. Manca una decisione della Lega Nazionale dilettanti che verrà presa solo dopo Ferragosto, ma la sensazione è che il Delta a Rovigo non ci ritornerà. Ne con le buone, e neppure con le cattive.

La Serie D anche per la stagione 2017/2018 si conferma il Campionato d'Italia per antonomasia con 166 squadre rappresentanti tutte le regioni ad esclusione della Valle D'Aosta. Sono state ammesse in soprannumero Como, Latina, Mantova e Messina mentre sono state ripescate Sasso Marconi, Olginatese, Francavilla, Recanatese, Acireale, Roccella, Cittanovese, Sangiovannese, Derthona e Levico. Sette gironi su nove sono composti da 18 squadre, quelli A e D invece sono formati da venti sodalizi. Il Dipartimento Interregionale nonostante la varietà delle società che compongono il mosaico della Serie D è riuscito a raggruppare i club secondo logica regionale ad eccezione di quelli più numerosi. La Lombardia è la regione più rappresentata grazie a 28 squadre. Oltre alle decine di piccole località che sono da sempre la forza della Serie D in questa stagione saranno rappresentati nel massimo campionato dilettantistico ben quattro capoluoghi di regione e diciotto di provincia. Trento, L'Aquila, Campobasso e Potenza avranno i rispettivi club come alfieri regionali. I diciotto capoluoghi di provincia sono lo specchio di una Serie D che si sviluppa da nord a sud, da est a ovest senza soluzione di continuità come un vero e proprio romanzo popolare italiano. Le provincie saranno rappresentate da Mantova, Como, Lecco, Pavia e Varese per la Lombardia; Belluno e Rovigo per il Veneto; Savona per la Liguria; Rimini e Forlì per Emilia Romagna; Massa per la Toscana; Pesaro per le Marche; Rieti e Latina per il Lazio; Nuoro per la Sardegna; Taranto per la Puglia; Vibo Valentia per la Calabria; Messina per la Sicilia. Contando solo i capoluoghi di regione e provincia la Serie D può contare su un bacino potenziale di oltre sette milioni di tifosi. Il fascino del confronto tra piccoli centri e grandi realtà sarà ancora una volta il punto di forza della Serie D. Il via del campionato è fissato per domenica 3 settembre, i quattro fuoriquota da schierare in campo dovranno essere uno del '97, due del '98 e un calciatore del '99. 

Il Dipartimento Interregionale ha reso noto il regolamento della 52^ edizione della Coppa Italia, la competizione riservata alle società che partecipano al campionato di Serie D 2017/2018. 

Calcio d'inizio il 20 agosto alle ore 16 per il turno preliminare, in campo le neopromosse dal campionato di Eccellenza, le retrocesse dal campionato di Lega Pro, le vincenti dei play-out 2015/16, le società ripescate, le società inserite in sovrannumero, le società classificatesi al termine della stagione sportiva 2016/2017 al 12^ e 11^ posto in classifica. Le sei società con il peggior punteggio nella Coppa Disciplina (Cavese, Ercolanese, L'Aquila, Nardò, Potenza e Turris). 

Esordio il 20 agosto ore 16:00 per l'Adriese che incontrerà il Liventina. Dal secondo turno del 27 agosto toccherà al Delta Porto Tolle (Rovigo).

Serie D 2017-2018

Girone C: Mantova, Cjarlins Muzane, Tamai, Abano, Adriese, Ambrosiana, Belluno, Calvi Noale, Campodarsego, Clodiense Chioggia, Delta Rovigo, Este, Legnago, Liventina, Montebelluna, Azignano Valchiampo, Union Feltre, Virtus Vecomp Verona, 

 

11 agosto 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

  • Insulti all’arbitro, la società si dissocia

    CALCIO PRIMA CATEGORIA ROVIGO La Tagliolese di Geminiano Franzoso perde in trasferta 2-1 contro la Bassa Padovana di Enrico Resini, mentre lo Scardovari di Fabrizio Zuccarin pareggia 1-1 col Pontecorr

  • Biancorossi in scia della capolista

    CALCIO SECONDA CATEGORIA ROVIGO Il Pettorazza vince 2-1 contro la matricola Beverare, mentre la Union Vis di Thomas Bonfante rimane ad una lunghezza dai biancorossi

  • Classifica corta per le prime sette

    CALCIO TERZA CATEGORIA ROVIGO La formazione di mister Zanetti si aggiudica il match di cartello della quinta giornata di campionato. L’Asd Città di Rovigo pareggia in trasferta 1-1 contro la Stientese

  • Quando il risultato non conta

    CALCIO GIOVANILE Gli incontri dimostrativi del San Pio X (Rovigo) si sono svolti con grande impegno agonistico mostrando la grande crescita tecnica

  • Motore più potente per il sodalizio polesano

    CALCIO - VOLLEY La Polisportiva San Pio X Rovigo annuncia la nuova sponsorizzazione del Gruppo Trivellato

  • I giovani rossoblù a lezione di storia ovale

    RUGBY Domenica 22 ottobre l’Under 18 del Rovigo alla mostra organizzata da Mondovale con gli atleti della Pugilistica Rodigina

  • Titoli di coda per Oscar Cavallari

    CALCIO SERIE D ROVIGO Fatale l’ultima sconfitta interna con il Campodarsego, salta la panchina del Delta Porto Tolle. La famiglia Visentini affida l’incarico al vice Sandro Tessarin 

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017