VIGILI DEL FUOCO ROVIGO E' ancora piena emergenza. Ci saranno almeno altre 48 ore di lavoro per l'unità di crisi dei vigili del fuoco

Ancora 221 interventi da fare. Al lavoro su turni da 24 ore

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe
Non è ancora finita. Perlomeno, non per loro, che stanno reggendo l'urto di una ondata di maltempo sconvolgente, che ha annichilito e flagellato il Bassopolesine. La bufera di vento si è abbattuta sul Delta giovedì 10 agosto, ma nella mattinata di sabato 12 agosto sono arrivate altre 25 chiamate di soccorso. Nuovi interventi che si aggiungono ai vecchi, per un totale di 221 ancora da eseguire

Rovigo - Tutti i vigili del fuoco del Veneto impegnati in Polesine. Una esagerazione, ma neppure troppo, visto che tutti i comandi della Regione hanno inviato personale a Rovigo, dove è stata istituita l'unità di crisi per coordinare i soccorsi e gli interventi nel Bassopolesine devastato dal maltempo. Ci sono alberi da tagliare, strade da riaprire, case scoperchiate da mettere in sicurezza. Interventi delicatissimi da eseguire, come all'hangar della base di terra di Adriatic Lng, dove il vento ha scoperchiato il capannone hangar che ospita l'elicottero che consente di raggiungere il terminal in pochi minuti.

C'è stato anche tempo di salvare un gattino che, dal momento della tempesta, non era più ruscito a scendere da un albero. Il tutto mentre il telefono continua a suonare, perché ci sono varie richieste alle quali prestare orecchio. Ai danni si sommano le zone senza energia elettrica da ore, da giorni. Può sembrare banale, certo, a fronte di altri danni, ma sono tanti gli anziani che chiamano anche per un consiglio, per capire se sia possibile salvare, e in che modo, i cibi congelati, all'interno di un freezer che ormai da 48 ore non funziona.

I vigili del fuoco prestano orecchio a tutti, coordinando 50 uomini sul territorio, garantendo i rifornimenti a tutti loro. Soprattutto carburante, per le motosege che continuano incessantemente a tagliare gli alberi caduti, a liberare strade e case. I sommozzatori intanto liberano Porto Levante dalle imbarcazioni colate a picco. Ci saranno almeno altre 48 ore di lavoro continuo, indefesso. Ma loro sono pronti.
12 agosto 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

  • Dopo lo schianto, contatore distrutto e fuga di gas

    INCENDIO BAGNOLO DI PO (ROVIGO) In via Roma, poco prima delle 22, incidente stradale. Sul posto i carabinieri, i vigili del fuoco impegnati sino a notte

  • Fiamme in casa, paura nella frazione

    INCENDIO BOARA POLESINE (ROVIGO) Poco prima delle 20 intervento in via della Fabbrica, in un locale adibito a sartoria. Forse colpa di cause elettriche

  • Crollo di calcinacci, paura e danni a un'auto

    ALLARME A ROVIGO Cedimento di intonaci da un condominio, colpita una vettura in sosta, per fortuna nessuna conseguenza per le persone

  • Ancora: un camion urta il sottopasso

    PONTE MARABIN ROVIGO Nuovo impatto, l'ennesimo nell'ultimo periodo. Mobilitati i vigili del fuoco per la verifica della struttura. Non dovrebbe avere subito gravi danni

  • Si sblocca qualcosa: le prime assunzioni

    VIGILI DEL FUOCO ROVIGO Lo annuncia il deputato polesano del Pd Diego Crivellari, che aveva rivolto una interrogazione sulla questione al sottosegretario

  • La conta dei danni è pesante

    MALTEMPO TAGLIO DI PO (ROVIGO) Eseguito il sopralluogo della Protezione civile nazionale e regionale alle strutture colpite dalla tempesta di vento dello scorso 10 agosto. Ora si attendono i risarcimenti

  • Distacco di intonaci, intervento in piazza

    VIGILI DEL FUOCO ROVIGO Una squadra è accorsa in piazza Vittorio Emanuele nella prima mattinata di sabato 7 ottobre, non ci sono stati inconvenienti per le persone

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017