VIGILI DEL FUOCO ROVIGO E' ancora piena emergenza. Ci saranno almeno altre 48 ore di lavoro per l'unità di crisi dei vigili del fuoco

Ancora 221 interventi da fare. Al lavoro su turni da 24 ore

Sagra della rana 02 - 21agosto - 03 settembre 2017
Non è ancora finita. Perlomeno, non per loro, che stanno reggendo l'urto di una ondata di maltempo sconvolgente, che ha annichilito e flagellato il Bassopolesine. La bufera di vento si è abbattuta sul Delta giovedì 10 agosto, ma nella mattinata di sabato 12 agosto sono arrivate altre 25 chiamate di soccorso. Nuovi interventi che si aggiungono ai vecchi, per un totale di 221 ancora da eseguire

Rovigo - Tutti i vigili del fuoco del Veneto impegnati in Polesine. Una esagerazione, ma neppure troppo, visto che tutti i comandi della Regione hanno inviato personale a Rovigo, dove è stata istituita l'unità di crisi per coordinare i soccorsi e gli interventi nel Bassopolesine devastato dal maltempo. Ci sono alberi da tagliare, strade da riaprire, case scoperchiate da mettere in sicurezza. Interventi delicatissimi da eseguire, come all'hangar della base di terra di Adriatic Lng, dove il vento ha scoperchiato il capannone hangar che ospita l'elicottero che consente di raggiungere il terminal in pochi minuti.

C'è stato anche tempo di salvare un gattino che, dal momento della tempesta, non era più ruscito a scendere da un albero. Il tutto mentre il telefono continua a suonare, perché ci sono varie richieste alle quali prestare orecchio. Ai danni si sommano le zone senza energia elettrica da ore, da giorni. Può sembrare banale, certo, a fronte di altri danni, ma sono tanti gli anziani che chiamano anche per un consiglio, per capire se sia possibile salvare, e in che modo, i cibi congelati, all'interno di un freezer che ormai da 48 ore non funziona.

I vigili del fuoco prestano orecchio a tutti, coordinando 50 uomini sul territorio, garantendo i rifornimenti a tutti loro. Soprattutto carburante, per le motosege che continuano incessantemente a tagliare gli alberi caduti, a liberare strade e case. I sommozzatori intanto liberano Porto Levante dalle imbarcazioni colate a picco. Ci saranno almeno altre 48 ore di lavoro continuo, indefesso. Ma loro sono pronti.
12 agosto 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Musikè fondazione cariparo 730x90