CARABINIERI ARQUA' POLESINE (ROVIGO) Con la denuncia di furto il 58enne faceva poi ricorso contro le multe, ma il giochino dura molto poco...

Per non pagare le multe finge il furto dell'auto: scoperto e denunciato

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe
Per non pagare le multe, un 58enne di Arquà Polesine avrebbe trovato, secondo le contestazioni dei carabinieri, un metodo decisamente alternativo

Arquà Polesine (Ro) - I carabinieri della stazione di Arquà Polesine hanno denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria un uomo di 58 anni del luogo, per simulazione di reato e falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico.

Secondo la ricostruzione, il 58enne, già conosciuto alle forze dell’ordine, simulava il furto del proprio veicolo di piccola cilindrata che era già sottoposto a confisca, per non aver ottemperato al pagamento di alcune violazioni al codice della strada, continuando a circolare nonostante il vincolo imposto. L’uomo si serviva della denuncia di furto, falsamente patito, per ricorrere all’autoritàà giudiziaria ed amministrativa contro le sanzioni nel tempo “collezionate”.
 
12 agosto 2017




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017