AMBIENTE CANTONAZZO (ROVIGO) Il consigliere comunale Antonio Rossini all'attacco dopo la protesta dei residenti, che sono assediati dalla puzza

"La frazione va protetta, anche a costo di sospendere l'attività"

Bancadria 730x90 Cna Rovigo
La protesta dei cittadini di Cantonazzo di sabato 12 agosto (LEGGI ARTICOLO) ha colpito anche il consigliere comunale Antonio Rossini, che chiede al Comune provvedimenti urgenti per tutelare i residenti dall'odore che avvertono

Rovigo - Il consigliere comunale Antonio Rossini continua con determinazione ad evidenziare che, malgrado il tempo trascorso, i cittadini di Cantonazzo devono ancora sopportare folate di odori nauseabondi. Rossini lancia un appello al vicesindaco Ezio Conchi, ora competente nel settore ambiente, e lo invita a farsi promotore di un'azione definitiva e congiunta convocando a vista, quindi, un tavolo con la Provincia e l'Arpav al fine di prendere provvedimenti a tutela dell'igiene e della salubrità pubblica.

Nel merito , per Rossini, "la politica di concerto con i Tecnici, deve concretamente intervenire ed imporre sistemi di abbattimento delle sostanze odorigene, vigilare ed adottare l'ordinanza che obblighi la ditta a svolgere le attività di carico e scarico dei materiali con i portoni chiusi. Se la ditta Greenfert, non collabora nell'immediatezza, si valuti seriamente di emettere una ordinanza che sospenda l'attività della ditta in questione. Infatti, non basta che la Greenfert ritenga di essere in regola in base alle autorizzazioni ricevute, che tra l'altro dipendono da una documentazione probabilmente non esauriente inizialmente prodotta; la realtà, invece, dimostra che dopo la recente apertura dell'azienda, i cittadini di Cantonazzo non vivono più in un ambiente idoneo e dignitoso".

Per Rossini non c'è più tempo da perdere, "ed è impensabile che le motivazioni di un'attività di fertilizzanti siano prioritarie rispetto agli odori sgradevoli che invadono gli abitanti della frazione, tanto da costringerli ad essere prigionieri in casa propria, un 'sequestro collettivo di persone' che non può essere tollerato e giustificato da motivi economici. E' evidente, infatti, che, allo stato attuale, le prescrizioni date a suo tempo all'azienda per incominciare la lavorazione non sono sufficienti per garantire che non ci siano emissioni 'puzzolenti' dalla attività di lavorazione dei prodotti organici. I fatti parlano chiaro: Cantonazzo è accerchiata dalla puzza".
13 agosto 2017




Correlati:

  • Nuovo incontro a caccia della verità

    AMBIENTE E SALUTE VILLADOSE (ROVIGO) Il Comitato Terre Nostre invita un esperto, venerdì 15 dicembre alle 21, per affrontare il “mistero” della puzza che affligge anche Pezzoli e Gavello

  • "Inquinamento tre volte sopra il limite"

    AMBIENTE ROVIGO Il consigliere comunale Antonio Rossini chiede a sindaco e giunta di intervenite sulla problematica delle polveri sottili, già più volte sollevata dagli abitanti delle frazioni di Borsea e San Sisto

  • Lotta ai piccioni: "Non date loro da mangiare"

    AMBIENTE E SALUTE BADIA POLESINE (ROVIGO) Il Comune rivolge un invito in questo senso a tutti i cittadini, per rendere più salubre il centro ed evitare le nidificazioni

  • Finalmente si saprà la verità sulla puzza

    COMUNE CEREGNANO (ROVIGO) Lunedì 4 dicembre alle ore 21 nella sala Circolo parrocchiale Noi di Pezzoli si terrà un secondo incontro con i cittadini sul tema delle emissioni maleodoranti nella frazione 

  • Il "caso polli" approda in consiglio

    AMBIENTE ED ECONOMIA PORTO TOLLE (ROVIGO) All'ordine del giorno del consiglio comunale di martedì 5 dicembre

  • Verso il parco unico. “Sarà la Camargue italiana”

    AMBIENTE E TURISMO (ROVIGO) Approvato in commissione Bilancio al Senato un emendamento volto, appunto, alla unificazione delle due riserve regionali

  • Missione anti piccioni portata a termine

    DECORO URBANO BADIA POLESINE (ROVIGO) La loggia del Comune è stata completamente ripulita, con la posa di un sistema che dovrebbe evitare l’insediamento degli animali

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017