POLIZIA LOCALE ADRIA (ROVIGO) Confermata la priorità: in bici lì non si va. E la necessità è quella di proteggere i pedoni, dopo numerose segnalazioni di pedoni a rischio

Multe sul Corso, nessun passo indietro. Anzi...

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017
Nessun passo indietro del Comune e della polizia locale di Adria, che intende non derogare al divieto di circolazione in bici su Corso Vittorio Emanuele Ii e ai servizi di controllo e sazionamento dei trasgressori

Adria (Ro) - Continueranno i servizi della polizia locale sul Corso e continueranno le multe per i ciclisti che lo imboccano in sella quando non dovrebbero farlo. Nessun passo indietro del Comune e della polizia locale di Adria, che anzi sulla questione rilanciano. La priorità, quindi, è quella di tutelare i pedoni, dopo che in varie occasioni sono stati segnalati investimenti sfiorati ed evitati per poco o comunque situazioni di pericolo provocate dalla poca prudenza dei ciclisti.

Nel breve periodo si potrebbe arrivare anche alla tolleranza zero, non ancora praticata, dal momento che continuano a venire segnalati problemi. Tra questi, la presenza di giovani che imboccano la strada non solo in sella, ma anche con gli auricolari, il che rende ancora meno accorta la loro guida. I controlli della polizia locale, quindi, anche in borghese, proseguiranno.
13 agosto 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe