EVENTI ROSOLINA MARE (ROVIGO) La consigliere Fulvia Fois ritorna all’attacco sull’evento Random alla quale ha partecipato: “Va verificata la procedura”

"Bellissima festa, ma i dubbi restano"

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Non commenta la festa in sé, giudicata “bellissima”, ma il modo in cui il Comune ha concesso al Cob, consorzio operatori balneari di Rosolina Mare, l’organizzazione di essa: vorrebbe capire, in primis, se il tratto di spiaggia libera, cioè dello Stato, richiesto poteva essere assegnato in concessione e secondo come sarà possibile rendicontare il tutto riconoscendo sia una parte a chi organizza il Random che a scopi benefici  



Rosolina (Ro) - Era stata la prima a sollevare dubbi e perplessità sull’evento Random Rosolina Mare e poi domenica 20 agosto ha deciso di farne parte ritenendola anche “bellissima”. La consigliere di minoranza Fulvia Fois commenta positivamente la festa, ma ribadisce come debba essere verificata la procedura. “L’attacco di Grossato? Pieno di contraddizioni" commenta portando avanti la polemica.

Ribadendo la volontà di abbassare i toni, riportando la questione a "dati oggettivi e inconfutabili, senza coinvolgimenti o attacchi personali che servono a poco", la consigliera di minoranza Fulvia Fois replica al vicesindaco: "Il Comune di Rosolina ha approvato il calendario degli eventi estivi 2017 con un contributo a favore della Proloco di 23.790 euro in cui però non era incluso Random per cui è stata chiesta autorizzazione scritto da Cob solo in data successiva. In sede di definizione del calendario, in aderenza a quanto concordato in occasione degli incontri del tavolo del Turista era stata prevista la Bianca Notte 2017, nell'ambito della quale il Cob (Consorzio operatori balneari Rosolina Mare) ha chiesto l'autorizzazione a organizzare l’evento 'Random, una festa a caso', nel modulo di spiaggia libera numero 2 con chiusura degli accessi al pubblico della spiaggia libera dalle 12 del 16 agosto alle ore 12 del 23 agosto, nonchè di essere autorizzata alla somministrazione, nei vari punti di ristoro che sarebbero stati presenti all’interno dell’area, oltre all’ammissione di un biglietto a pagamento per l’ingresso alla manifestazione (da cui si evidenza lo scopo di lucro)".

A fine luglio, racconta la Fois, "mi sono informata come dovuto presso l’Ufficio demanio del Comune di Rosolina chiedendo direttamente alla dirigente del contenuto della richiesta di autorizzazione, delle modalità con cui era stata eseguita l’istruttoria e da chi, oltre che del suo esito, della concedibilità o meno per l’evento della spiaggia libera e la risposta del suo ufficio, protocollando pressoché contestualmente una richiesta scritta di chiarimenti".

La dirigente, in quell'occasione, aveva confermato che il suo ufficio riteneva che il tratto di spiaggia libera, cioè dello Stato, richiesto non poteva essere assegnato in concessione nel rispetto della normativa in vigore, tanto più che era evento per cui era previsto il pagamento di un biglietto di ingresso, precisando di aver comunicato al sindaco e al vice sindaco la propria posizione in merito e di essere ancora in attesa delle loro determinazioni.

"Ed ecco che il Cob - riattacca la consigliera - integrava la propria richiesta di autorizzazione a realizzare l’evento e il vicesindaco con apposita delibera del 14 agosto 2017, concedeva, in deroga dell’ordinanza sindacale che disciplina le attività balneari, l’autorizzazione 'per quanto di competenza" il Cob e con/per tramite della società Magica Notte srl la manifestazione senza scopo di lucro” pur precisando che la manifestazione sarebbe stata rendicontato e l’eventuale avanzo economico destinato per scopi di pubblica utilità e/o famiglie bisognose.

La domanda però sorge spontanea alla Fois: “A fronte del parere contrario del Dirigente del settore Demanio, poteva il vicesindaco, e con quale competenza specifica del settore di riferimento, emettere un’ordinanza in deroga autorizzando di fatto l’uso della spiaggia libera dello Stato per la manifestazione Random, tenuto conto, tra l’altro, che i biglietti di ingresso a prezzo pieno erano stati per lo più giù venduti in prevendita (compreso dalla sottoscritta che ha speso 15 euro) e quindi incassati? E’ stata avanzata poi dal soggetto organizzatore la domanda per l’occupazione del suolo pubblico? E’ stato ottenuto il parere positivo allo svolgimento della manifestazione da parte di tutti i dirigenti dei settori interessati quali il demanio, patrimonio, commercio e tributi? A tal proposito approfondirò la questione anche per gli eventi tenutisi l’anno scorso nella località balneare”.

"È pacifico che i biglietti alla manifestazione Random sono stati venduti per lo più in prevendita con un prezzo intero che é andato dagli 8 euro ai 15 circa, che il costo Siae incide normalmente nella misura del 20% sul prezzo di acquisto del biglietto, che l’ufficio demanio ha comunicato a fine luglio l’impossibilità di assegnare in concessione la spiaggia libera soprattutto se evento con scopo di lucro, poiché sarebbe contraria alla normativa vigente, che il vicesindaco con due diverse ordinanze in deroga di quella precedente disciplinante le attività balneari ha deciso comunque di autorizzare la serata. In ogni caso, sia ben chiaro che sono favorevole a questi eventi, magari ne venissero fatti di più - conclude - e anche con maggiore attività di marketing e richiamo di giovani, tuttavia ritengo che queste manifestazioni debbano essere organizzate per tempo verificando attentamente le procedure insieme ai diversi dirigenti di settore il cui compito principale é certamente quello di verificarne la regolarità usufruendo delle loro specifiche competenze”.

Per quel che attiene all’eventuale avanzo economico, tenuto conto che l’evento ha generato entrate dirette derivante dalla vendita dei biglietti e pure dal food & beverage Fois si domanda come sarà possibile rendicontare il tutto e soprattutto avanza perplessità, anche a seguito del cambio della serata per il mal tempo, della percentuale che dovrà essere riconosciuta a chi organizza Random in tutta Italia e che rimanga qualcosa da destinare a fini benefici.

21 agosto 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe