LA FESTA A ROSOLINA MARE (ROVIGO) Festa in spiaggia al bagno Tamerici domenica 27 agosto, per la reimmissione in mare dell'animale salvato grazie al WWf e al Cras di Rovigo

Questa tartaruga è stata salvata. E ora torna libera

Bancadria 730x90 Cna Rovigo

In una estate nella quale si è assistito a numerosi spiaggiamenti di tartarughe marine, spesso morte (LEGGI ARTICOLO), arriva una bella giornata per festeggiare la liberazione di un esemplare, che è stato possibile salvare



Rosolina Mare (Ro) - Sarà un doppio appuntamento all'insegna della natura quello che si terrà domenica 27 agosto presso il Bagno Tamerici a Rosolina mare a partire dalle 17. Il Wwf Provinciale di Rovigo, per conto del Coordinamento tartarughe marine litorale veneto, con il patrocinio del Comune di Rosolina e dell'Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po, grazie alla fattiva collaborazione del Bagno Tamerici, alle ore 17 restituirà la libertà un esemplare di tartaruga marina recuperato a Jesolo dal Centro Recupero Animali Selvatici provinciale di Rovigo diretto dal Dott. Luciano Tarricone.

 Sarà l'occasione per vedere da vicino un'animale di straordinaria valenza ecologica per i nostri mari che quest'anno ha impegnato non poco i volontari dell'associazione le capitanerie di porto, i carabinieri forestali  e l'Università di Padova, che con il Wwf danno vita al Coordinamento Alto Adriatico dedicato a tale specie. Tantissimi e quotidiani sono stati infatti quest'anno gli avvistamenti di esemplari nel mare antistante il delta del Po e nei tratti lagunari, e purtroppo altrettanto frequenti gli spiaggiamenti  di animali ancora vivi o morti. Tanta però è stata anche la collaborazione da parte delle amministrazioni comunali, degli operatori balneari, dei pescatori e dei turisti che hanno dato modo al Coordinameto Regionale di svolgere al meglio la sua attività.

 Come sempre, purtroppo, alla buona volontà dei singoli si contrappone la cronica carenza di risorse economiche per consentire, in particolare al Centro di Recupero, di far fronte alle spese mediche e di alimentazione dei soggetti feriti. Il servizio grava al momento esclusivamente sulle spalle del Wwf Rovigo, grazie alle donazioni che riceve dai cittadini e a un contributo del solo Comune di Rosolina, nell'ambito del riconoscimento di bandiera blu che ha ottenuto per le sue spiagge.

Il secondo evento, che si terrà alle ore 20.30 presso le strutture del Bagno Tamerici, anch'esso rientrante nell'"Accordo Bandiera Blu" tra Wwf e Comune di Rosolina, sarà all'insegna dell'attività di monitoraggio del Fratino appena conclusasi nella spiaggia libera antistante il Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri. Nicola Donà, esperta guida naturalistica e ornitologo,  illustrerà le attività svolte dai volontari nel monitorare e tutelare questo sempre più raro uccello litoraneo che ha eletto la parte sud del litorale di Rosolina come spiaggia particolarmente idonea alla nidificazione.

 Verranno illustrati dati raccolti nell'area litoranea tabellata durante la stagione riproduttiva, supportati dalle belle immagini scattate dai volontari durante i monitoraggi. Anche in questo caso vanno ringraziati il Comune di Rosolina che contribuisce economicamente alle attività svolte, l'Ente Parco Regionale che le ha patrocinate e l''Unità Operativa Forestale Ovest che gestisce il Giardino Botanico Litoraneo e la spiaggia antistante, per tutto il supporto logistico fornito.  La serata si concluderà con una sorpresa offerta dal Centro Recupero animali selvatici di Rovigo, a conferma che anche questa sarà un'occasione da non perdere.

25 agosto 2017




Correlati:

  • Un gruppo di volontari per abbattere le barriere architettoniche

    VOLONTARIATO PORTO TOLLE (ROVIGO) Venerdì 2 marzo alle ore 21 presso la sala della musica si presenterà il gruppo Senza barriere, sensibili alle tematiche dei diversamente abili e alla loro accessibilità ai luoghi 

  • Il sindaco: "La Procura indaga sulla zona industriale"

    AMBIENTE VILLADOSE (ROVIGO) L'annuncio nel corso del consiglio comunale, che aveva due punti all'ordine del giorno in tema. "Tutto partito da alcuni campionamenti. La Procura ha però imposto la massima riservatezza"

  • “Non ho mai trattato male quel cucciolo”

    IL CASO ROVIGO Parla l’ex proprietario di “Quattro”, il cucciolo di dogo argentino preso in carico dall’associazione Città degli Angeli di Cavarzere che ha iniziato una colletta per pagarne le cure. “Io tratto bene i miei cani, i cuccioli li ho allattati

  • Volevano sopprimerlo, parte la sottoscrizione per salvarlo

    ANIMALI ROVIGO La Città degli Angeli di Cavarzere in campo per aiutare Quattro, cucciolo di dogo argentino sfuggito alla morte. La giusta, ma costosa, terapia può salvarlo

  • La luce si spegne, la corsa si accende

    M'ILLUMINO DI MENO 2018 TAGLIO DI PO (ROVIGO) In occasione della giornata del risparmio energetico, organizzata una camminata o corsa di gruppo tra le vie del paese. A dare lo start, sarà lo spegnimento delle luci delle piazze

  • Micio bloccato sul tetto, salvato dai pompieri

    VIGILI DEL FUOCO TRECENTA (ROVIGO) Intervento in mattinata per riportare a terra il felino, bloccato in quota dopo l'avventurosa "scalata"

  • Caso Coimpo, una serata per parlarne

    INCONTRO AD ADRIA (ROVIGO) Il Movimento 5 Stelle organizza alla Casa delle associazioni un appuntamento per esaminare la situazione all'indomani dell'inchiesta

Fondazione Cariparo come presentare i bandi fino al 28 febbraio 2018